CORONAVIRUS

Covid Italia, bollettino oggi 16 aprile 2021: 15.943 nuovi casi e 429 morti, tasso di positività in calo al 4,8%

Venerdì 16 Aprile 2021
Covid Italia, bollettino oggi 16 aprile 2021. Lombardia, Campania, Puglia, Veneto: i dati delle Regioni

Covid Italia, il bollettino di oggi 16 aprile 2021. Sono 15.943 i nuovi casi di covid riscontrati oggi in Italia dopo aver analizzato 327.704 tamponi, con l'indice positività al 4,86%. Nelle ultime 24 ore si registrano altri 429 morti, che portano il totale delle vittime a 116.366 da inizio pandemia. Scendono ancora i ricoveri in terapia intensiva, dove ci sono adesso 3.366 persone (-51 da ieri), con 199 nuovi ingressi giornalieri. I guariti in totale sono 3.218.975 (+18.779), gli attualmente positivi 506.738 (-3.285). Questi i dati odierni del bollettino sui contagi covid, elaborato dal ministero della Salute, consultabile sul sito della Protezione civile.

SCARICA IL BOLLETTINO IN PDF 

«Questa settimana il trend di crescita visto in Europa la scorsa è confermato, questo si traduce in curve più spesse. Quella italiana mostra una lenta decrescita, mentre altri Paesi Ue hanno curva in salita». Lo ha affermato il presidente dell'Iss, Silvio Brusaferro, nel suo intervento alla conferenza stampa sull'analisi dei dati del Monitoraggio regionale della Cabina di regia.

«Non c'è contrapposizione tra chi è chiamato a prendere delle decisioni rispetto alla vita sociale del Paese, che è la politica, e la figura tecnica che è chiamata a dare una serie di indicazioni. C'è una complementarietà, ognuno ha il suo ruolo e ognuno contribuisce per la parte che gli compete per raggiungere il traguardo che tutti ci auguriamo di uscita senza passi falsi. C'è una preoccupazione di tutti, però è anche vero che lavorando con attenzione, adottando misure che hanno funzionato, la curva si può piegare e migliorare. Con l'auspicio che tutto questo non si traduca in una ripartenza della curva».

«Nessuna apertura è a zero rischio, il punto è bilanciare il rischio che puoi accettare oppure no rendendolo compatibile mantenendo l'Rt sotto 1 - ha aggiunto - Il Governo sta prenderno delle decisione, il Cts contribuisce alimentando con i dati elaborati dalla Cabina di regia. Lo scenario che oggi si sta per delinare che è ci saranno aperture progressive ma caute che richiedono consapevolezza e che nel tempo potranno essere rafforzate in virtù dei dati».

 

I dati delle Regioni

 

Lombardia

Con 47.103 tamponi effettuati, sono 2.431 i nuovi positivi in Lombardia con il tasso di positività stabile al 5,1% (ieri 5.2%). Continua il calo sia dei ricoveri in terapia intensiva (-11, 728) sia soprattutto negli altri reparti (-256, 5.131). I decessi sono 87 per un totale complessivo di 32.146 morti in regione dall'inizio della pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 791 nella città metropolitana di Milano, di cui 302 a Milano città, 300 a Brescia, 289 a Monza e Brianza, 210 a Bergamo, 144 a Como, 133 a Mantova, 131 a Pavia, 105 a Varese, 94 a Lecco, 67 a Cremona, 52 a Sondrio, 38 a Lodi.

 

Campania

Sono 1.994 i nuovi positivi al Covid in Campania nelle ultime 24 ore di cui 748 sintomatici, su 19.495 tamponi molecolari esaminati. La curva del contagio cala in modo lieve con un indice di positività (relativo ai soli test molecolari) del 10,22% rispetto al 10,94% precedente. Nel bollettino dell'Unità di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa, le nuove vittime sono 31 e 1.520 i guariti. I posti letto occupati in terapia intensiva calano da 136 a 131; in calo anche quelli di degenza ordinaria: 1.507 rispetto a 1.557 precedenti.

 

Lazio

Nel Lazio su oltre 17 mila tamponi (+1.232) e oltre 20 mila antigenici per un totale di oltre 37 mila test, si registrano 1.474 casi positivi (+144), 39 i decessi (-7) e +1.053 i guariti. Aumentano i casi, mentre diminuiscono i decessi, le terapie intensive e i ricoveri. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 3%. I casi a Roma città sono a quota 749.

 

Emilia Romagna

Aumenta il numero di contagi giornalieri in Emilia-Romagna, continua il calo dei ricoveri e si registrano altri 42 morti. I nuovi casi sono 1.275 in più di ieri su 24.710 tamponi, 485 asintomatici, età media 40,8 anni. La situazione dei contagi nelle province vede al primo posto Bologna con 288 nuovi casi più 29 del circondario imolese, seguita da Modena (213). I guariti sono 2.362 in più, i casi attivi 64.120 (-1.129), il 95,8% in isolamento a casa. Tra i nuovi morti, anche una 60enne a Parma, un 54enne a Modena, due 57enni nel Ferrarese. In totale, dall'inizio dell'epidemia i decessi in regione sono stati 12.557. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 313 (+1), 2.365 quelli negli altri reparti Covid (-99). Le dosi di vaccini somministrate, alle 15, sono 1.241.491 complessivamente dall'inizio della campagna, 372.403 sono seconde dosi.

 

Toscana

In Toscana sono 1.239 i nuovi casi di positività al Covid (1.200 confermati con tampone molecolare e 39 da test rapido antigenico), che portano il numero totale a 214.470 dall'inizio dell'emergenza sanitaria da coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,6% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,8% e raggiungono quota 182.110 (84,9% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 13.852 tamponi molecolari e 10.897 tamponi antigenici rapidi, di questi il 5% è risultato positivo. Sono invece 8.878 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 14% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 26.556, -0,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.835 (84 in meno rispetto a ieri), di cui 278 in terapia intensiva (8 in meno). Oggi si registrano 20 nuovi decessi: 12 uomini e 8 donne con un'età media di 80,2 anni. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione. L'età media dei 1.239 nuovi positivi odierni è di 45 anni circa (il 18% ha meno di 20 anni, il 22% tra 20 e 39 anni, il 33% tra 40 e 59 anni, il 22% tra 60 e 79 anni, il 5% ha 80 anni o più). 

 

Piemonte

Sono 1.200 in Piemonte i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19, il 4,5% dei 26.544 tamponi eseguiti. Dei 1.200 nuovi casi, gli asintomatici sono 495 (41,3%). Lo rende noto l'Unità di crisi regionale, che comunica anche 38 decessi, di cui uno verificatosi oggi, e 2.131 guariti. Prosegue il calo dei ricoverati, che in terapia intensiva sono 292, 19 in meno rispetto a ieri, e negli altri reparti 3.193, 119 in meno rispetto a ieri. Meno di ventimila i piemontesi in isolamento domiciliare (19.887). Dall'inizio dell'emergenza, dunque, i positivi registrati in Piemonte sono 336.200, i morti 10.899 e i guariti 301.929.

Video

Sicilia

Sono complessivamente 1.370 su 33.300 tamponi processati i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia, dove gli attuali positivi sono 24.875. Il dato è contenuto nel bollettino quotidiano del ministero della Salute, da cui emerge che le vittime in un solo giorno sono state 21 (5.128 dall'inizio dell'emergenza sanitaria) e i guariti 1.248. Degli attuali positivi i ricoverati con sintomi sono 1.210, mentre si trovano in terapia intensiva 189 pazienti. Questa la ripartizione su base provinciale dei nuovi casi: 455 a Palermo, 374 a Catania, 135 a Messina, 5 a Ragusa, 111 a Trapani, 108 a Siracusa, 65 a Caltanissetta, 75 ad Agrigento e 42 a Enna.

 

Veneto

Sono 906 i positivi registrati nelle ultime 24 ore in Veneto, pari ad una incidenza sui tamponi effettuati, del 2,545, mentre i morti sono 23. Sono in discesa decisa i dati Covid resi noti oggi dalla Regione Veneto. Complessivamente i positivi totali sono 399.749. I ricoverati sono 1.870 (-80): 1609 in area non critica (-75) e 261 (-5) in terapia intensiva.

 

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 7.633 tamponi molecolari sono stati rilevati 292 nuovi contagi con una percentuale di positività del 3,83%. Sono inoltre 4.840 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 100 casi (2,07%). I decessi registrati sono 14, a cui se ne aggiungono sette pregressi, i ricoveri nelle terapie intensive scendono a 59 così come quelli in altri reparti che risultano essere 416. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.579, con la seguente suddivisione territoriale: 758 a Trieste, 1.905 a Udine, 652 a Pordenone e 264 a Gorizia. I totalmente guariti sono 84.298, i clinicamente guariti 4.985, mentre quelli in isolamento oggi scendono a 9.410. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 102.747 persone con la seguente suddivisione territoriale: 19.790 a Trieste, 49.355 a Udine, 19.973 a Pordenone, 12.491 a Gorizia e 1.138 da fuori regione.

 

Sardegna

Salgono a 50.872 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza: nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 348 nuovi contagi. In totale sono stati eseguiti 1.117.735 tamponi, per un incremento complessivo di 4.357 test rispetto al dato precedente. Si registrano anche cinque nuovi decessi (1.307 in tutto). Sono, invece, 359 (+9) le persone attualmente ricoverate in ospedale in reparti non intensivi, 57 i pazienti in terapia intensiva (+3). Le persone in isolamento domiciliare sono 17.325 e i guariti sono complessivamente 31.817 (+237) mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell'Isola sono attualmente 7. Sul territorio, dei 50.872 casi positivi complessivamente accertati, 13.128 (+156) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 7.733 (+38) nel Sud Sardegna, 4.383 (+24) a Oristano, 10.066 (+55) a Nuoro, 15.562 (+75) a Sassari.

Ultimo aggiornamento: 17 Aprile, 06:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA