Formia, trovata in mare un'arma: forse ha ucciso il ragazzo. Domani l'addio a Romeo

Sabato 20 Febbraio 2021 di Giovanni Del Giaccio e Sandro Gionti
Formia, trovata in mare un'arma: forse ha ucciso il ragazzo. Domani l'addio a Romeo

 Un coltello è stato trovato in mare, sotto la darsena "La Quercia" a Formia , al termine di un’immersione subacquea.  E’ una delle due armi che ha reciso mortalmente l’arteria femorale di Romeo Bondanese e ha squarciato il quadricipite della gamba del cugino, forse il vero bersaglio dell’aggressione? Gli inquirenti della Polizia di Stato mantengono riserbo, ma è emerso quasi nell'immediatezza del delitto che non poteva essere stato un coltellino svizzero a uccidere il diciassettenne formiano.  

E' atteso, nel frattempo, l'esito dell'autopsia eseguita  presso l’istituto medicina legale del Policlinico Gemelli di Roma da Vincenzo Grassi, il medico legale nominato dal Procura per i Minorenni. Erano presenti anche  Luca Lepore in rappresentanza del collegio difensivo e Antonio Oliva in rappresentanza della parte offesa.

 

I funerali di Romeo  si svolgeranno domani - domenica 21 febbraio - alle 15, presso la chiesa di San Giovanni Battista e ad officiarli sarà l’arcivescovo di Gaeta Monsignor Luigi Vari e da altri sacerdoti della forania di Formia. 

Ultimo aggiornamento: 20:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA