Roma, giornalista Mediaset di Quarta Repubblica aggredita e rapinata nel campo rom “La Barbuta”

Campo nomadi La Barbuta a Ciampino
di Emilio Orlando

Aggredita e rapinata mentre cercava d' intervistare i capi clan del campo nomadi romano de “La Barbuta sull' assegnazione delle case popolari ai nomadi dopo le proteste di Casal Bruciato e Torre Maura. La giornalista, Chiara Carbone inviata della trasmissione “Quarta Repubblica” condotta da Nicola Porro, in onda su Rete 4 tutti i lunedì sera, è stata affrontata e minacciata con un coltello da uno straniero di etnia rom residente nell'accampamento abusivo che l'ha rapinata della borsa con dentro il portafogli ed altri effetti personali. La polizia del commissariato Romanina ha fermato il rapinatore ed ha recuperato il bottino. Tutto ha avuto inizio ieri, quando l'inviata della trasmissione Mediaset, con grande coraggio, è entrata in uno dei campi nomadi considerati tra i più pericolosi di Roma per le attività criminali che si svolgono al suo interno e per la presenza di rom prticolarmente violenti ed aggressivi (nella foto in basso il campo de La Barbuta).

​Campi rom, via l’esercito: «Tornano i roghi tossici». ​Si studia un “Patto per la sicurezza”
Roma, i rom fuggiti da Torre Maura tornano nei campi nomadi







In passato i residenti del campo avevano già dato prova della loro indole malvagia macchiandosi di gravi reati come rapine violente, scippi e furti. Inoltre nella "favela" che si trova tra il comune di Roma e quello di Ciampino gravitano organizzazioni criminali dedite al traffico di rifiuti tossici e pericolosi ed allo spaccio di droga (eroina e cocaina) che viene venduta nelle baracche dai nomadi. La giornalista, per svolgere l' inchiesta giornalistica, come prescrive la deontologia professionale che impone di garantire la pluralità d' informazione, voleva sentire cosa ne pensassero i capi del campo sulle assegnazioni delle case popolari alle famiglie rom e sulle proteste dei residenti a Casal Bruciato ed a Torre Maura. Per tutta risposta è stata circondata e minacciata da un nomade che si è fatto consegnare la borsa. L'allarme alla polizia è scattato immediatamente. Decine di volanti sono accorse sul posto. La refurtiva è stata recuperata e riconsegnata a Chiara Carbone. Gli agenti del commissariato Romanina diretti da Laura Petroni hanno ammanettatto Cristofer Udorovick di 22 anni con l' accusa di rapina aggravata.
 
Sabato 13 Aprile 2019, 14:08 - Ultimo aggiornamento: 13-04-2019 22:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-04-13 19:53:04
I prossimi giorni fate un articolo che racconti cosa è successo al Rom dopo che è stato ammanettato?
2019-04-13 16:41:57
la soluzione ??...militarizzare il campo dei ROM con blindati dell'esercito 24 h su 24 ..voglio vedere se questa gentaglia ha le palle di aggredire pure i militari armati come hanno fatto con la povera giornalista...

QUICKMAP