Il terapeuta la ipnotizza e cerca di violentarla: lei si sveglia e scappa

L'ipnoterapeuta prova a violentarla dopo averla addormentata, la paziente si sveglia e scappa: arrestato
L'ipnoterapeuta prova a violentarla dopo averla addormentata, la paziente si sveglia e scappa: arrestato
Sabato 1 Ottobre 2022, 22:07 - Ultimo agg. 2 Ottobre, 08:05
3 Minuti di Lettura

Una donna ha denunciato il suo ipnoterapeuta, accusandolo di averla indotta a fare attività sessuale mentre si trovava in stato di incoscienza. Ian Roper, 58 anni, avrebbe spinto la sua vittima a togliersi i vestiti, mentre le faceva credere di trovarsi su un lettino in spiaggia a prendere il sole. Quando la vittima si è svegliata, l'uomo ha tentato di riaddormentarla, in modo che non si accorgesse di cosa stava succedendo. Il terapista si è dichiarato inizialmente innocente, ma ha poi ammesso le accuse ed è stato arrestato. È stato inoltre accusato di pedopornografia. Nel telefono aveva foto indecenti di bambini.

Ian Roper è stato condannato a 29 mesi di reclusione venerdì. La donna, il cui nome non è stato rivelato per motivi di privacy, è stata aggredita durante la sua seconda sessione di ipnosi. In tribunale ha raccontato di essersi resa conto che la voce dell'ipnotista stava cambiando mentre lui si avvicinava, prima che lei perdesse i sensi. «Le ha detto che era sdraiata su un lettino che diventava sempre più caldo e aveva bisogno di strofinarsi una crema solare immaginaria», si legge nel report della causa.

L'uomo ha tolto il reggiseno alla donna e le ha poi detto di togliersi il resto dei vestiti. La vittima è però riuscita a riprendere i sensi e l'ha respinto. Quando ha cominciato a rivestirsi, l'uomo ha provato (senza successo) a riaddormentarla, dicendogli che non si sarebbe ricordata quello che è successo. Il terapista è stato incarcerato per 25 mesi per il reato sessuale e altri 4 per il possesso di foto indecenti di bambini. Quando uscirà non potrà più riprendere la professione di ipnoterapeuta. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA