Dalma Maradona, veleni sulla sorellastra Jana e sospetti sui conti all'estero di Diego

Martedì 4 Gennaio 2022 di Francesco De Luca
Dalma Maradona, veleni sulla sorellastra Jana e sospetti sui conti all'estero di Diego

I cinque figli uniti, le due ragazze avute da Claudia Villafane e gli altri tre nati da differenti relazioni sentimentali. Era il sogno di Diego Armando Maradona e non potrà realizzarsi. Perché i cinque sarebbero uniti soltanto per aspetti economici, ovvero la suddivisione dell'eredità, amministrata dall'avvocato Sebastian Baglietto. Federico Guntin e Darío Sverdlik Warschavsky, gli avvocati di Dalma Maradona, hanno presentato un esposto al pm del tribunale di La Plata, Cecilia Corfield, affinché blocchi eventuali viaggi all'estero del medico Leopoldo Luque, neurochirurgo e medico di fiducia di Diego (uno degli 8 indagati con l'accusa di omicidio con dolo eventuale), e della sorellastra Jana Maradona.

Dalma Maradona ha chiesto che siano bloccati eventuali viaggi della sorellastra e del dottor Luque, ritenendo che essi possano sapevere dove siano all'estero i “tesori” del Pibe, ovvero eventuali beni e conti correnti a lui intestati. I sospetti riguardano loro due perché erano assidui frequentatori dell'appartamento di Brandsen, dove Diego viveva nel 2020, prima di essere operato al cervello. E in quell'appartamento, secondo i legali di Dalma Maradona, l'avvocato Matias Morla avrebbe fatto firmare i contratti al padre per ottenere la cessione dei diritti commerciali. 

Video

Lite in famiglia, un finale quasi scontato di questa storia, perché era impossibile riunire i Maradona anche per motivi di interesse.

Ultimo aggiornamento: 5 Gennaio, 09:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA