CORONAVIRUS

Covid in Brasile, allarme per due nuove varianti. La virologa inglese: «Una è già in Gran Bretagna»

Venerdì 15 Gennaio 2021
Covid, scoperte due nuove varianti in Brasile. La virologa inglese: «Una è già in Gran Bretagna»

Scoperte due nuove varianti del Covid provenienti dal Brasile. Inoltre, virologa Wendy Barclay dell'Imperial College di Londra a capo del G2p-UK National Virology Consortium, ha dichiarato alla Bbc che almeno uno dei due ceppi è arrivato in Gran Bretagna: «Ci sono due diversi tipi di varianti brasiliane. Una di loro è stata rilevata [nel Regno Unito] e una no». Secondo Barclay, inoltre, la nuova variante del coronavirus è presente in Europa già da un po' di tempo: «Nei database, se cercate le sequenze, vedrete che c'è qualche prova di varianti da tutto il mondo, e credo anche quella brasiliana, che probabilmente è stata introdotta qualche tempo fa». Il timore dei ricercatori - finora non confermato - è che la nuova variante brasiliana possa essere più virulenta e far impennare la curva dei contagi. Una scoperta che ha improvvisamente allarmato la autorità della Gran Bretagna, che hanno deciso quindi di imporre nuove chiusure dei confini per quelli che provengono dagli altri Paesi sudamericani, dal Portogallo e - ovviamente - dal Brasile. Che al momento si conferma come uno dei Paesi più colpiti al mondo con 67.758 contagi e 1.131 nuovi morti nelle ultime 24 ore, per un totale di 8.324.294 da marzo scorso, mentre sono morte in totale 207.095 persone dall'inizio della pandemia.

Governo, Amendola: «La crisi preoccupa l'Europa. I responsabili? Renzi li usò»

Gli aiuti

Nel frattempo il Venezuela ha annunciato l'invio di bombole di ossigeno a Manaus, la capitale dello Stato brasiliano di Amazonas, che si sta mobilitando contenere per il dilagare dell'epidemia da Covid. Su Twitter, il ministro degli Esteri brasiliano Jorge Arreaza ha reso noto che «su istruzioni del presidente Nicolás Maduro abbiamo parlato con il governatore dello Stato Amazonas in Brasile, Wilson Lima, per porre immediatamente a sua disposizione l'ossigeno necessario per rispondere alla congiuntura sanitaria esistente». Al capo della diplomazia venezuelana che ha aggiunto che «è sempre un onore tendere la mano al popolo fratello del Brasile, specialmente in momenti così complessi». Inoltre, ha aggiunto, «per i bolivariani la solidarietà è un dovere». Parole a cui ha risposto lo stesso governatore Wilson: «Il popolo di Amazonas ringrazia!». Da quando Jair Bolsonaro è diventato presidente, le relazioni fra Venezuela e Brasile sono divenute particolarmente difficili e Brasilia è tra i critici più feroci di Maduro e del suo «governo illegittimo».

Usa, Biden si insedia con un piano da 1.900 miliardi per Covid ed economia: «Un nuovo capitolo». E Trump (furioso) non si dimette

Ultimo aggiornamento: 20:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA