Movida a Salerno, notte di violenza:
due ragazzi feriti all'uscita del locale

Lunedì 14 Marzo 2022 di Petronilla Carillo
Movida a Salerno, notte di violenza: due ragazzi feriti all'uscita del locale

L’allarme è stato dato dai medici dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona quando sono arrivati al pronto soccorso due giovani feriti lievemente. Uno presentava qualche contusione ritenuta dai medici guaribile in cinque giorni, l’altro una frattura alla mano che non ha saputo spiegare. Entrambi, però, hanno riferito prima ai sanitari e poi alla polizia giunta al pronto soccorso, di essere stati aggrediti nel parcheggio antistante i locali della zona Arechi. In pratica entrambi erano usciti da un noto locale-discoteca e, una volta nel parcheggio, sono stati aggrediti. Intorno alle 4 del mattino. Le vittime sono uno della provincia di Napoli, l’altro della provincia di Salerno. Entrambi hanno dichiarato alla polizia di non conoscersi e di non conoscere chi li ha aggrediti.

I due ragazzi dovranno essere risentiti dalla polizia e dovranno anche presentare denuncia contro ignoti. In quella zona, comunque, non ci sono le telecamere. Resta da capire se i due stiano dicendo la verità o se stiano nascondendo qualcosa agli investigatori i quali, anche dopo un sopralluogo nel parcheggio, non hanno trovato elementi utili ai fini investigativi. Potrebbe dunque restare una aggressione senza movente e senza colpevoli. Anche se non si esclude che possa esserci stato qualcuno a chiedere l’obolo per il parcheggio dell’auto dal momento che, in quella zona, la gestione del parcheggio da parte del servizio comunale si interrompe poco prima della mezzanotte. 

Non mancano, nel tempo, gli allarmi sicurezza in quella zona. Spesso salta l’illuminazione, lasciando al buio, insicuri, anche gli addetti della partecipata che gestisce il parcheggio. Spesso è stata anche segnalata la presenza di parcheggiatori abusivi che richiedono la mazzetta nonostante la presenza delle strisce blu che impongono un pagamento secondo una tariffa comunale. Eppure in quella zona ci sono diversi locali notturni: dal cinema alla ristorazione a locali che propongono musica live o disco. A pochi metri da quella zona che, ricordiamo, non è protetta dalle telecamere, qualcuno racconta anche di un vasto giro di prostituzione. 

Video

Restano le telecamere la nota dolente del sistema di sicurezza in città. Il problema è emerso in tutta la sua importanza la scorsa estate quando ci sono state diverse risse nel centro cittadino, i cuoi autori sono poi stati assicurati alla giustizia, tra bande del centro storico e di Pastena. Già in quella circostanza le forze dell’ordine lamentarono non tanto la mancanza ma il non funzionamento delle telecamere comunali. In quel caso, difatti, ad aiutare gli investigatori - intervenne la Squadra mobile - i video furono acquisiti dalle telecamere di sicurezza dei negozi e dei locali notturni. Nel caso di sabato notte, le telecamere private non arrivano a coprire un’area pubblica come un parcheggio. 

Ultimo aggiornamento: 19:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA