Barbuti Festival, il concerto di Marco Zurzolo
​con «I Napoletani non sono romantici»

Barbuti Festival, il concerto di Marco Zurzolo con «I Napoletani non sono romantici»
Lunedì 22 Agosto 2022, 11:56
2 Minuti di Lettura

Martedì 23 agosto, alle ore 21.15, in largo Santa Maria dei Barbuti, nel centro storico di Salerno, nell’ambito della XXXVII edizione della rassegna estiva di teatro «Barbuti Festival», concerto di Marzo Zurzolo con «I napoletani non sono romantici» (ingresso 10 euro). Napoli... insieme alla gente che la abita, è uno stimolo continuo per la musica, per la cultura e per la creatività a 360 gradi.

L'energia che trasmette la nostra terra, nel bene e nel male, è immensa e noi nel nostro piccolo, rubiamo giorno dopo giorno le sue emozioni, la sua poesia, la sua eleganza e la sua immensa tradizione, trasformandola in musica, quella stessa musica, che ci rende riconoscibili in qualsiasi parte del mondo. Questo progetto nasce con uno scopo ben preciso, quello di rappresentare e raccontare la nostra Città (Napoli) rispettandone i suoni, i colori e la sua immensa tradizione.

In questo progetto ritroviamo una nuova visione della musica, che trova la sua ratio nella fusione di suoni e linguaggi diversi, che coesistono ed impregnano la nostra cultura che va dal Jazz alla Canzone Napoletana fino a raggiungere quella del Mediterraneo.

Riprendendo il concetto di «song», intendiamo creare un viaggio sonoro che rievochi ricordi e sensazioni attraverso i racconti di Marco Zurzolo, e descrivendoci le emozioni del popolo napoletano e della sua incantevole città attraverso le suggestive parole di Elvio Porta: «Vista da terra, Napoli è bellissima. Molto più bella che vista dal mare. Perchè da terra si vedono i Napoletani. Perchè da terra si vede la vita».

© RIPRODUZIONE RISERVATA