Cento telefonate al giorno alla ex,
nei guai lo stalker 40enne

di Nicola Sorrentino

0
  • 9
Cento telefonate al giorno, a qualsiasi ora, anche con l’anonimo, per scoprire se stesse intrattenendo un’altra relazione. Rischia il processo con il rito immediato un 40enne napoletano, accusato di stalking, lesioni ed estorsione. I fatti si sarebbero consumati a Scafati dal 2014 fino al 2018, secondo la procura di Nocera Inferiore con condotta perdurante. La vittima, con la quale l’uomo aveva condiviso otto anni insieme, cominciò a essere perseguitata dopo aver troncato la relazione. L’indagato risponde di stalking per aver pedinato la donna giorno e notte, per essersi appostato sotto casa sua per poi aggredirla quando faceva ritorno. Le domande su dove fosse stata erano numerose, spesso anche accompagnate da qualche schiaffo al volto. In un’altra occasione, l’uomo le tagliò la strada con l’auto, a scopo intimidatorio. La vittima, insomma, sarebbe stata molestata al punto da cadere in uno stato di ansia e di paura, che la costrinse ad alterare le proprie abitudini di vita. Per il timore di nuovi incontri, decise di non uscire di casa e di non frequentare più nessuno, neanche gli amici. 
Lunedì 17 Giugno 2019, 06:05 - Ultimo aggiornamento: 17-06-2019 06:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP