CORONAVIRUS

Bollettino Covid di oggi: 8.569 contagi (678 più di ieri) e 67 morti, Veneto e Lombardia oltre i mille casi

Terza dose da dicembre, firmata la circolare

Giovedì 11 Novembre 2021
Bollettino Covid di oggi: 8.569 contagi (678 più di ieri) e 67 morti, Veneto e Lombardia oltre i mille casi

Bollettino Covid di oggi, giovedì 11 novembre 2021: sono 8.569 i contagi (678 più di ieri) e 67 i morti, con il Veneto che ha registrato oltre mille casi (1.077), così come la Lombardia (1.066) e la Campania che sfiora i mille casi in 24 ore (959).

Ieri sono stati 7.891 i contagi (1.859 più di martedì) e 60 i morti individuati in 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute, con la Lombardia che ha fatto registrare oltre mille casi ai test Covid.

Sono stati effettuati 595mila tamponi (+108mila), e il tasso di positività si attesta all'1,4% (-0,2%). Gli attualmente contagiati salgono di oltre 4mila unità a 106.920 dei quali 3.509 ricoverati nei reparti ordinari (+62) e 422 in terapia intensiva (-1). Restano in isolamento domiciliare 102mila pazienti mentre sono 4.569 le persone dimesse o guarite.

 

In aumento le persone ricoverate in ospedale con sintomi, che sono 3.509 (ieri 3.447), con un incremento di 62 rispetto a ieri, mentre sono 422 i ricoverati in terapia intensiva ( -1 rispetto a ieri), con 37 ingressi nelle ultime 24 ore. Sono 4.595.897 i guariti (+4.569 da ieri) e 106.920 gli attualmente positivi (+ 4.061).

 

Terza dose da dicembre, firmata la circolare

«A partire dal primo dicembre 2021 sarà possibile procedere con la somministrazione della dose 'booster'» anti-Covid, «con vaccino a mRna, anche ai soggetti di età compresa tra i 40 e i 59 anni, purché siano trascorsi almeno 6 mesi dal completamento del ciclo primario di vaccinazione, indipendentemente dal vaccino precedentemente utilizzato». È quanto si legge nella circolare del ministero della Salute, firmata dal direttore generale Prevenzione, Giovanni Rezza, all'indomani dell'annuncio alla Camera del ministro della Salute, Roberto Speranza. Nel testo si specifica che la dose booster verrà somministrata «nei dosaggi autorizzati per la stessa», cioè «30 microgrammi in 0,3 millilitri per Comirnaty di Pfizer/BioNTech e 50 mcg in 0,25 mL per Spikevax di Moderna», ossia per quest'ultimo vaccino un dosaggio dimezzato rispetto a quello impiegato per il ciclo vaccinale primario. L'aggiornamento, si precisa, viene disposto «ferma restando la priorità della vaccinazione dei soggetti ancora in attesa di iniziare/completare il ciclo vaccinale primario, nonché della somministrazione della dose booster (di richiamo) alle categorie per le quali è già raccomandata».

 

Terza dose, Speranza: «Dal 1° dicembre a 40-60enni»

Covid, in Germania allarme rosso: si temono altri 100mila morti. «Vaccini non bastano, serve fare come Italia»

 

 

I dati delle Regioni

Veneto

In Veneto dopo mesi i contagi Covid tornano a sfondare la quota psicologica dei 1.000 casi giornalieri. Nelle ultime 24 ore sono state 1.077 le persone risultate positive ai tamponi. Si registrano anche 5 vittime. Lo riferisce il bollettino della Regione. Numeri che confermano la nuova ondata in atto, e che non si vedevano dall'inverno scorso. Il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia arriva a 488.269, quello dei decessi a 11..863. Schizza verso l'alto il numero dei soggetti attualmente positivi, 14.224 (+615). L'andamento dei dati ospedalieri non mostra invece segni di criticità: i ricoverati con Covid nei reparti non critici, sono 269 (-4), quelli nelle terapia intensive 59 (+2).

 

Lazio

Oggi  su 14.662 tamponi molecolari e 22.894 antigenici per un totale di 37.556 test, si registrano 894 nuovi casi positivi (+98), 8 morti (+3), 535 ricoverati (+14), 68 terapie intensive (+6) e +441 guariti. Il tasso di positività è al 2,3%. I casi a Roma città sono 344. Il valore Rt è stabile a 1.3 ed è atteso anche un lieve aumento dell'incidenza a 72.5 per centomila abitanti. Tassi occupazione della rete ospedaliera in lieve incremento ma al di sotto delle soglie di allerta.

* Asl Roma 1: sono 102 i nuovi casi e 1 decesso nelle ultime 24h.

* Asl Roma 2: sono 155 i nuovi casi e 2 i decessi nelle ultime 24h.

* Asl Roma 3: sono 87 i nuovi casi e 1 decesso nelle ultime 24h.

* Asl Roma 4: sono 80 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h.

* Asl Roma 5: sono 146 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h.

* Asl Roma 6: sono 104 i nuovi casi e 1 decesso nelle ultime 24h. 

Le altre province:

* Asl di Frosinone: sono 84 i nuovi casi e 1 decesso nelle ultime 24h.
* Asl di Latina: sono 81 i nuovi casi e 2 i decessi nelle ultime 24h.
* Asl di Rieti: sono 46 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h.
* Asl di Viterbo: sono 9 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h.

 

 

Abruzzo

Sono 145 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 3.793 tamponi molecolari: è risultato positivo il 3,82% dei campioni analizzati. L'incidenza settimanale dei contagi per centomila abitanti sale a 75. Aumentano di una sola unità i ricoveri. I pazienti ospedalizzati, però, crescono del 20% su base settimanale. Il tasso di occupazione dei posti letto, fermo al 3% per le terapie intensive e al 6% per l'area non critica, resta lontanissimo dalle soglie da zona gialla. Non si registrano decessi recenti: invariato a 2.566 il bilancio delle vittime. I nuovi positivi hanno età compresa tra 2 e 87 anni. Gli attualmente positivi sono 2.606 (+95): 82 pazienti (+1) sono ricoverati in ospedale in area medica e 6 (invariato) sono in terapia intensiva, mentre gli altri 2.518 (+94) sono in isolamento domiciliare. I guariti sono 79.074 (+50). Degli 84.246 casi complessivamente accertati in Abruzzo, 21.677 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+37), 21.264 in provincia di Chieti (+30), 20.034 in provincia di Pescara (+32), 20.458 in provincia di Teramo (+56) e 683 fuori regione (+1), mentre per 130 (-11) sono in corso verifiche sulla provenienza.

 

Trentino

Un'anziana, vaccinata e affetta da altre patologie, è deceduta per Covid in ospedale in Trentino. Lo riporta il bollettino quotidiano dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari di Trento. I nuovi casi positivi sono invece 75, di cui 23 rilevati da molecolare (su 469 test effettuati) e 52 dall'antigenico (su 10.266 test effettuati). Tra i positivi vi sono 15 i bambini e ragazzi, 38 under60 e 22 over60. I molecolari confermano poi 50 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. I pazienti ricoverati sono 22, di cui due in rianimazione. Nella giornata di ieri sono stati registrati tre nuovi ricoveri e una dimissione. Le vaccinazioni hanno raggiunto 805.965 somministrazioni, di cui 369.621 seconde dosi e 20.701 terze dosi. Sono 28 in più le persone guarite, per un totale di 47.960 da inizio pandemia.

 

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 29.379 test e tamponi sono state riscontrate 650 positività al Covid 19, pari al 2,21%. Nel dettaglio, su 7.805 tamponi molecolari sono stati rilevati 609 nuovi contagi (7,8%), su 21.574 test rapidi antigenici 41 casi (0,19%). Ieri i contagi erano stati 418. Oggi si registrano 6 decessi. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 19 (dato stabile), i pazienti in altri reparti 127 (+1). Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.891: 863 a Trieste, 2.032 a Udine, 689 a Pordenone e 307 a Gorizia. I totalmente guariti sono 112.825, i clinicamente guariti 158, mentre le persone in isolamento 3.867. Dall'inizio della pandemia in Fvg sono risultate positive complessivamente 120.887 persone (il totale dei casi è stato ridotto di un'unità in seguito a un test antigenico non confermato dal tampone molecolare): 26.558 a Trieste, 54.308 a Udine, 23.736 a Pordenone, 14.607 a Gorizia e 1.678 da fuori regione.

Relativamente ai casi registrati all'interno del Servizio sanitario regionale: all'Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina sono state rilevate le positività di un medico, 3 infermieri, 2 operatori socio sanitari, un tecnico, un assistente sanitario e un assistente sociale; all'Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale di un infermiere, un'ostetrica e un tecnico di laboratorio; all'Azienda sanitaria Friuli Occidentale di un infermiere e 2 amministrativi. Infine, per quanto riguarda le residenze per anziani sono stati rilevati 8 casi tra gli operatori (Trieste, Gorizia Palmanova, Muggia, Monfalcone) e 2 tra gli ospiti (Trieste e Gorizia). Per quanto riguarda i 6 decessi, informa la Regione, si tratta di un uomo di 91 anni di Trieste morto in ospedale, uno di 87 e uno di 86 anni entrambi di Pordenone deceduti in ospedale, un uomo di 95 anni di Savogna d'Isonzo morto in ospedale, una donna di 90 anni Ronchi dei Legionari morta in una residenza per anziani e un uomo di 82 di Staranzano deceduto in ospedale.

 

Emilia Romagna

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 437.457 casi di positività, 617 in più rispetto a ieri, su un totale di 30.198 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dello 2%. Continua intanto la campagna vaccinale anti- Covid, estesa a tutti i cittadini sopra i 12 anni di età. Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 7.037.978 dosi; sul totale, 3.517.865 sono le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Terze dosi fatte arrivate a 240.151. Prosegue l'attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 222 sono asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 255 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone, 321 sono stati individuati all'interno di focolai già noti. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 41,1 anni. Sui 222 asintomatici, 139 sono stati individuati grazie all'attività di contact tracing, 10 con lo screening sierologico, 21 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 8 con i test pre-ricovero. Per 44 casi è ancora in corso l'indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede Modena con 117 nuovi casi; seguono Forlì (70), Ravenna (69) e Bologna (63); poi Rimini (56), Reggio Emilia (55) e Cesena (53). Quindi Ferrara (45), Parma (37) e infine Piacenza e il Circondario Imolese con 26 casi ciascuna. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali - relativi all'andamento dell'epidemia in regione.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 14.713 tamponi molecolari, per un totale di 6.296.657. A questi si aggiungono anche 15.485 tamponi rapidi. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 264 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 414.444. I casi attivi, cioè i malati effettivi, oggi sono 9.369 (+346). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 8.966 (+334), il 95,7% del totale dei casi attivi. Purtroppo, si registrano 7 decessi: 4 a Bologna (3 uomini rispettivamente di 98, 96, 90 anni e una donna di 85); uno a Imola (un uomo di 85 anni), uno a Modena (una donna di 84 anni) e uno a Rimini (un uomo di 89 anni).In totale, dall'inizio dell'epidemia, i decessi in regione sono stati 13.644.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 40 (-1 rispetto a ieri), 363 quelli negli altri reparti Covid (+13). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 4 a Piacenza (numero invariato rispetto a ieri), 6 a Parma (-1); 4 a Reggio Emilia (invariato); 3 a Modena (invariato); 13 a Bologna (+1); 2 a Imola (invariato); 2 a Ferrara (invariato), 2 a Ravenna (-1); 2 a Forlì (-1); 1 a Cesena (+1), 1 a Rimini (invariato). Questi i casi di positività sul territorio dall'inizio dell'epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 26.831 a Piacenza (+26 rispetto a ieri, di cui 13 sintomatici), 33.349 a Parma (+37, di cui 15 sintomatici), 52.037 a Reggio Emilia (+55, di cui 47 sintomatici), 73.469 a Modena (+117, di cui 42 sintomatici), 91.683 a Bologna (+63, di cui 51 sintomatici), 14.099 casi a Imola (+26, di cui 16 sintomatici), 26.298 a Ferrara (+45, di cui 25 sintomatici), 35.443 a Ravenna (+69, di cui 38 sintomatici), 19.549 a Forlì (+70, di cui 61 sintomatici), 22.322 a Cesena (+53, di cui 37 sintomatici) e 42.377 a Rimini (+56, di cui 50 sintomatici).

 

Campania

Aumenta il tasso di contagio in Campania. Nelle ultime 24 ore sono 959 i positivi al Covid su 29.372 test esaminati. Ieri l'indice era pari al 2.97%, oggi è pari al 3,26%. Tre i decessi nelle ultime 48 ore e altre 3 deceduti in precedenza ma registrati ieri. Negli ospedali calano a 17 i ricoveri nelle terapie intensive (-3 rispetto a ieri); aumentano, invece, in degenza visto che sono 290 i posti letto occupati (+7 rispetto a ieri).

 

Puglia

Oggi in Puglia si registrano 262 nuovi casi di Coronavirus (1,2% dei 21.580 test eseguiti) e 2 decessi. I nuovi casi sono così distribuiti: 64 in provincia di Bari, 34 nella provincia Barletta-Andria-Trani, 21 in provincia di Brindisi, 39 in quella di Foggia, 41 in provincia di Lecce e 60 in provincia di Taranto. Delle 3.565 persone attualmente positive 155 sono ricoverate in area non critica e 19 in terapia intensiva.

 

Calabria

Secondo il bollettino sull'emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 202 i nuovi contagi registrati (su 4.947 tamponi effettuati), +117 guariti e 4 morti (per un totale di 1.462 decessi). Il bollettino, inoltre, registra +81 attualmente positivi, +82 in isolamento, -1 ricoverati e, infine, terapie intensive stabili (per un totale di 9).

 

Sardegna

Contagi in aumento in Sardegna, dove nelle ultime 24 ore si registrano 114 nuovi casi di positività al Covid (+12), sulla base di 1.940 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 8.515 test per un tasso di positività dell'1,3%. Dopo cinque giorni senza vittime, si registra il decesso di un uomo di 93 anni, residente nella Città Metropolitana di Cagliari. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 8 (2 in più rispetto a ieri), mentre quelli ricoverati in area medica sono 47 (- 3). I casi di isolamento domiciliare sono 1.647 (82 in più rispetto a ieri).

 

 

 

 

Video

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 12 Novembre, 00:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA