Covid Italia, bollettino 2 maggio: 9.148 nuovi casi e 144 morti: tasso di positività sale al 5,8%

Domenica 2 Maggio 2021
Covid Italia, bollettino 2 maggio

Covid Italia, il bollettino del 2 maggio. Nelle ultime 24 ore registrati 9.148 nuovi casi e 144 morti. Ieri in tutto il Paese i positiviti erano stati 12.965, 226 le vittime. Sono 156.872 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri i test erano stati 378.202. Il tasso di positività sale al 5,8%. Nelle ultime 24 ore è stato registrato il dato più basso di decessi per Covid negli ultimi 7 mesi, 144 vittime. L'ultimo dato analogo era stato registrato il 26 ottobre 2020, quando il bollettino ufficiale indicava la cifra di 141 morti a causa della pandemia

Vaccino Lazio, prenotazione da 18 a 49 anni: asma, disturbi tiroide, bulimia, celiachia. La lista della patologie

 

Il bollettino in pdf

 

TOSCANA -  In Toscana sono 228.467 i casi di positività al Coronavirus, 730 in più rispetto a ieri. I nuovi casi - età media 42 anni - sono lo 0,3% in più rispetto al totale del giorno precedente. Eseguiti 11.633 tamponi molecolari e 3.300 tamponi antigenici rapidi, di questi il 4,9% è risultato positivo. Sono invece 5.721 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 12,8% è risultato positivo. Rispetto a ieri cala il numero dei contagi giornalieri (erano 895) mentre sale il tasso dei positivi (pari al 2,8% e all'8,8% sulle prime diagnosi) a fronte però di un numero di tamponi più che dimezzato (31.714 test ieri). Si registrano purtroppo altri 17 decessi.

 

CALABRIA - Positivi ancora in calo in Calabria: sono 286, ieri erano 337, i casi registrati nelle ultime 24 ore con 2.363 tamponi fatti. Quattro i decessi, stesso dato ieri, che portano il totale dall'inizio della pandemia a 1.019. Scendono di 10 unità i ricoveri nei reparti di cura che sono attualmente 434 mentre aumentano di tre quelli nelle terapie intensive (48). Gli isolati a domicilio in più sono 175 (14.743) mentre i guariti crescono di 114 (44.453). Casi attivi 15.225 e casi chiusi 45.472. In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 721.921 soggetti per un totale di 778.545 tamponi eseguiti. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 60.697, quelle negative 661.224. 

 

EMILIA ROMAGNA - Altri 950 casi di positività al Coronavirus si sono registrati in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore, sulla base di 9.852 tamponi, un numero molto inferiore rispetto al solito, come avviene abitualmente nei giorni festivi. Si registrano altre 13 vittime, fra loro anche un uomo di 49 anni in provincia di Ferrara, mentre c'è una leggera risalita di ricoveri. Dei nuovi positivi, 471 sono asintomatici e l'età media è di 38,8 anni. i casi attivi sono 41.763, il 95,4% dei quali in isolamento domiciliare, perché non richiedono particolari cure. I ricoverati in terapia intensiva sono 217, uno in più di ieri, quelli negli altri reparti Covid 1.671 (+31). I morti sono stati tre a Ravenna e Ferrara, due nelle province di Modena, Bologna e Rimini, uno in quelle di Forlì-Cesena. La provincia con il maggiro numero di contagi è Bologna (226), seguita da Reggio Emilia (151) e Modena (134)

 

 

 

 

UMBRIA -  Nessun morto per Covid è stato registrato nelle ultime 24 ore in Umbria, dove però sono aumentati i ricoveri in ospedale, anche nelle terapie intensive. Secondo i dati della Regione aggiornati al 2 maggio, i ricoverati sono 201 (otto in più di ieri) dei quali 30 in terapia intensiva (due in più). Gli attualmente positivi sono 2.851 (30 in meno di ieri), i guariti 95, i nuovi contagi accertati 65, su 963 test antigenici e 802 tamponi molecolari analizzati.

 

LAZIO - Oggi su oltre 10 mila tamponi nel Lazio (-7.181) e oltre 5 mila antigenici per un totale di oltre 15 mila test, si registrano 986 casi positivi (-83), 13 i decessi (=) e +1.055 i guariti. Diminuiscono i casi e le terapie intensive, stabili i decessi, mentre sono in aumento i ricoveri. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 9%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 6%. I casi a Roma città sono a quota 500.

 



 

 

MARCHE - Sono 132 i positivi rilevati nelle Marche tra le nuove diagnosi nell'ultima giornata: 70 in provincia di Ancona, 22 in provincia di Ascoli Piceno, 18 in provincia di Macerata, 11 in provincia di Pesaro Urbino, 6 in provincia di Fermo e 5 fuori regione. Secondo il Servizio Sanità della Regione Marche «nelle ultime 24 ore sono stati testati 2.008 tamponi: 974 nel percorso nuove diagnosi (di cui 44 nello screening con percorso Antigenico) e 1.034 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 13,6%)».

 

SARDEGNA - Sono 54.815 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 124 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 1.193.791 tamponi, per un incremento complessivo di 3.468 test rispetto al dato precedente. Si registrano due nuovi decessi (1.389 in tutto) mentre sono 362 (-9) le persone attualmente ricoverate, 49 in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 16.481 e i guariti 36.534 (+206).

 

 

 

BASILICATA - In Basilicata sono 77 i nuovi casi di positivi al Sars Cov-2, su un totale di 755 tamponi molecolari, e si registrano due decessi. Lo rende noto la task force regionale con il consueto bollettino. Le persone decedute risiedevano ad Abriola e in Germania. I lucani guariti o negativizzati sono 83. Aggiornando i dati complessivi, i lucani attualmente positivi scendono a 6.060 (-7), di cui 5.892 in isolamento domiciliare. Sono 17.083 le persone residenti in Basilicata guarite dall'inizio dell'emergenza sanitaria e 516 quelle decedute.

 

PIEMONTE - Dopo molti giorni di calo torna a crescere, seppur lievemente, +3 rispetto a ieri, il numero dei ricoverati in terapia intensiva negli ospedali del Piemonte: adesso sono 203. Prosegue invece la diminuzione, oggi -50, dei pazienti negli altri reparti, in totale 2.034. I nuovi casi positivi riportati dal bollettino di crisi della Regione sono 702 con un tasso del 7,5% rispetto ai 9.377 tamponi diagnostici processati (3.815 antigenici). La quota di asintomatici è 406%. I morti sono 10 (di cui 2 registrati oggi) Le persone in isolamento domiciliare sono 13.236, i guariti +690.

 

 

 

 

 

PUGLIA - Scende  sotto quota mille il numero dei nuovi casi positivi al Covid 19 oggi in Puglia a fronte di una netta diminuzione dei test. I decessi calano leggermente e crescono in modo costante i guariti. Su 6.226 test per l'infezione da coronavirus sono stati rilevati 810 casi positivi: 213 in provincia di Bari, 60 in provincia di Brindisi, 66 nella provincia Bat, 296 in provincia di Foggia, 146 in provincia di Lecce, 26 in provincia di Taranto, 4 casi di residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota è stato riclassificato e attribuito. Ieri i nuovi contagi erano 1.130 su 11.450 tamponi. Sono stati registrati 18 decessi: 6 in provincia di Bari, 3 in provincia di Brindisi, 4 in provincia Bat, 5 in provincia di Taranto. Ieri i morti erano 21.

 

TRENTINO -  Nessun decesso per Covid in Trentino, 38 nuovi contagi. 183.673 vaccinazioni e altri 120 guariti. Più o meno stabile la situazione negli ospedali, dove i ricoverati sono 83, di cui 20 in rianimazione. Nella giornata di ieri sono stati registrati 5 nuovi ricoveri e le dimissioni si sono fermate a 3. Sono i dati del bollettino di oggi dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari. Sono 26 i nuovi casi positivi al molecolare (su 878 test) mentre quelli all'antigenico sono 12 (su 217 test rapidi).

 

 

 

 

VENETO - Sono 329 i contagiati registrati in Veneto nelle ultime 24 ore, dato che porta i positivi ad un totale di 413.142. Lo rileva il bollettino diffuso dalla Regione Veneto, I decessi sono 15, facendo salire il numero totale dei morti a 11.365. I casi attualmente positivi sono 21.740 (-36). Sono 897 (-320) i ricoverati in area non critica, 149 ( -39) quelli in terapia intensiva.

 

FRIULI VENEZIA GIULIA - Oggi in Friuli Venezia Giulia su 2.280 tamponi molecolari sono stati rilevati 23 nuovi contagi con una percentuale di positività dell'1,01%. Sono inoltre 699 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali è stato rilevato un caso (0,14%). I decessi registrati sono 3, i ricoveri nelle terapie intensive sono 34 mentre quelli in altri reparti risultano essere 217. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.


CAMPANIA - Resta piuttosto stabile la curva dei contagi in Campania sulla quale influisce, come sempre nel fine settimana, la percentuale minore di tamponi molecolari esaminati. Secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione Campania, nelle ultime 24 ore sono 1.352 i casi positivi su 14.087 tamponi molecolari esaminati. Ieri l'indice di positività era pari all'8,7%, oggi è pari al 9,59%. Undici i decessi (ieri erano 12) e 1701 le persone guarite. Negli ospedali, dopo giorni in cui la situazione nelle terapie intensive è rimasta stabile, oggi si registra un aumento dei posti letto occupati, 143 mentre ieri erano 137; in aumento anche quelli in degenza, 1467 mentre ieri erano 1441.

 

VALLE D'AOSTA - Nessun decesso e 23 nuovi casi di contagio da Covid-19 in Valle d'Aosta che portano il totale complessivo dei pazienti affetti da virus a 11.013 da inizio epidemia. I dati sono contenuti nel bollettino di aggiornamento sanitario della Regione secondo cui i positivi attuali sono 698, -29 rispetto a ieri, di cui 38 ricoverati in ospedale, 8 in terapia intensiva, e 652 in isolamento domiciliare. I guariti salgono oggi a 9856, + 52 rispetto a ieri. I tamponi fino ad oggi effettuati sono 115.231, + 415, di cui 24.440 processati con test antigienico rapido. Da inizio epidemia i deceduti risultati positivi al Covid in Valle d'Aosta sono 459.

 

LOMBARDIA - Con 30.249 tamponi effettuati, sono 1.287 i nuovi positivi in Lombardia, con il tasso di positività in crescita al 4.2% (ieri 3.6%). Crescono i posti letto occupati in terapia intensiva (+6, 542) mentre calano negli altri reparti (-113, 3.290). I decessi sono 23 per un totale complessivo di 32.945 morti in regione dall'inizio della pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 375 i casi nella città metropolitana di Milano, 218 a Bergamo, 203 a Brescia, 149 a Monza e Brianza, 75 a Como, 49 a Mantova, 46 a Lecco, 33 a Cremona, 36 a Sondrio, 29 a Pavia, 23 a Lodi e 13 a Varese.

Ultimo aggiornamento: 3 Maggio, 07:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA