Chiara Nasti, il retroscena sul nome del primo figlio: «Fosse stata femmina l'avrei chiamata Barbie»

Chiara Nasti, il retroscena sul nome del primo figlio: «Fosse stata femmina l'avrei chiamata Barbie»
Chiara Nasti, il retroscena sul nome del primo figlio: «Fosse stata femmina l'avrei chiamata Barbie»
Mercoledì 19 Ottobre 2022, 17:48
3 Minuti di Lettura

Chiara Nasti non passa mai inosservata. L'influencer napoletana è da poco entrata nel nono mese di gravidanza e partorirà presto il piccolo Thiago, primogenito che nascerà dalla relazione con il calciatore della Lazio Mattia Zaccagni. Rispondendo alle domande dei follower, ha svelato che nome avrebbe dato alla figlia, in caso fosse stata femmina: «L'avrei chiamata Barbie». 

Il primo figlio di Chiara Nasti si chiamerà invece Thiago, ma il nome Barbie potrebbe restare buono per il futuro. Di certo un'idea originale, che fa discutere come spesso accade quando si parla della ex di Zaniolo. Recentemente aveva fatto discutere per una risposta su Covid e vaccini. «Perchè hai deciso di non vaccinarti?», le aveva chiesto un follower in uno dei botta e risposta social. «Ma era proprio necessario?», ha risposto Chiara Nasti aggiungendo un emoticon con la risata. «Alla fine ho fatto bene, non è cambiato nulla... probabilmente con un vaccino avrei avuto anche dei problemi».  Ha poi concluso il suo discorso con queste parole: «Odio gli obblighi... faccio sempre l'opposto». 

Se tutto andrà come deve, baby Zaccagni nascerà tra ottobre e novembre, come svelato proprio da Chiara Nasti. «Mi mancano poco più di 20 giorni», ha scritto. Poi il retroscena sui litigi col futuro marito: «Quando litighiamo lui non parla. Sono io a parlare e a fare pace da sola. Lascia fare tutto a me».

© RIPRODUZIONE RISERVATA