Paola Saulino, la napoletana rompe il silenzio: «Sono stata con un calciatore del Chelsea fidanzato, mi ha umiliata»

Paola Saulino, la modella rompe il silenzio: «Sono stata con un giocatore del Chelsea fidanzato, mi ha umiliata»
Paola Saulino, la modella rompe il silenzio: «Sono stata con un giocatore del Chelsea fidanzato, mi ha umiliata»
di Ferdinando Gagliotti
Venerdì 15 Luglio 2022, 14:55 - Ultimo agg. 16 Luglio, 09:37
3 Minuti di Lettura

La modella e attrice napoletana Paola Saulino rompe il silenzio, raccontando al Daily Star una storia che rischia di creare non poco scompiglio nell’ambiente Chelsea.

La performer 32enne, diventata celebre per il suo “tour del sesso orale” in seguito alla cauta dell'ex premier Renzi, ha svelato al tabloid inglese di aver avuto un rapporto con un giocatore del club londinese, conosciuto durante una festa in una villa.

«Appena arrivato si è subito presentato a me, onestamente non mi ha mai tolto gli occhi di dosso», spiega. «Abbiamo passato davvero una bella serata, ero attratta dal suo profumo. All’improvviso ha iniziato a baciarmi davanti a tutti, ripetutamente, e la cosa mi piaceva. Così abbiamo deciso di allontanarci dalla festa, siamo entrati in auto e abbiamo fatto sesso. Abbiamo smesso solo quando sono arrivati i suoi amici».

 

La serata tuttavia non è terminata in quel momento. «Dopo siamo andati in discoteca e lui si è ubriacato - continua la modella -, a fine party mi ha lasciato il suo numero». I due si sono ritrovati il giorno dopo, a Londra. «Mi chiedeva foto ogni giorno - ricorda la ragazza -, gli piaceva vedermi nuda. Mi scriveva “ancora un ultimo”, “un altro ancora”, poi magari gli mandavo altre foto a tarda notte affinché lui potesse vederle appena sveglio».

Un mese dopo Saulino è tornata a Londra e i due hanno continuato i loro incontri “illeciti” al Mayfair hotel e in altre località. «Spendevo più di lui quando andavamo a cena fuori - racconta ancora -, sono una ragazza indipendente e che lavora sodo. Non cerco chi paghi i miei conti al ristorante, ma una persona da amare davvero».

L'avventura tra la sex worker e il calciatore anonimo tuttavia è finita male, dopo che lui l’ha lascita in un ristorante. «Poco dopo l’ho incontrato di nuovo, il suo procuratore mi ha respinto in maniera brusca e aggressiva». Il giocatore dei Blues, al tempo della frequentazione con la napoletana, era fidanzato e aspettava un figlio, ma lei ne era all’oscuro.

«Ho pianto tutta la notte dopo quell’abuso - conclude Saulino -, ci penso sempre e mi sento umiliata. Lui mi piaceva davvero. Il modo in cui mi ha cancellata dal suo telefono: si è fatto amare da me e mi ha trattata così male. Non so se adesso sono più triste o arrabbiata. Ho iniziato a vederlo per la prima volta per quello che è, un un bugiardo irrispettoso che non ha rispetto per gli altri. Mi ha usata e ha mentito alla sua ragazza, che razza di uomo è?».

© RIPRODUZIONE RISERVATA