Verde Giffoni, domani la prima edizione
dedicata al tema della sostenibilità

Martedì 26 Aprile 2022
Verde Giffoni, domani la prima edizione dedicata al tema della sostenibilità

Da domani, 27 aprile e fino al 30 aprile, a Giffoni Valle Piana, quattro giorni dedicati alla sostenibilità, intesa nella sua accezione più ampia e declinata attraverso cinema, cultura, comunicazione, musica e innovazione. Circa 400 ragazze e ragazzi, dai 14 ai 25 anni provenienti da tutt'Italia, sono chiamati a confrontarsi con esperti di tematiche ambientali, artisti impegnati per la tutela del Pianeta ma anche uomini e donne che si occupano di psicologia, filosofia, ricerca scientifica e innovazione.

L'iniziativa è organizzata dall'Ente autonomo Giffoni experience, co-finanziata dal Ministero della Cultura - direzione generale per il Cinema e dalla Regione Campania, con il sostegno del Comune di Giffoni Valle Piana, di Conai (Consorzio nazionale imballaggi) oltre che dei sette Consorzi di filiera per la raccolta, il recupero e il riciclo degli imballaggi in: acciaio (Ricrea), alluminio (Ciai), carta e cartone (Comieco), legno (Rilegno), plastica (Corepla), plastica biodegradabile e compostabile (Biorepack) e vetro (Coreve). Al centro il cinema come linguaggio in grado di diffondere i valori della sostenibilità e dell'ecologia.

Video

I film saranno divisi in due sezioni: «In&Out Society» e «Futura» e proveranno a fornire un quadro chiaro su ecologia, ambiente, salvaguardia dell'ecosistema e degli animali. «Verde Giffoni - spiega il direttore generale di Giffoni, Jacopo Gubitosi - rappresenta la nostra nuova sfida e rientra perfettamente nel processo creativo che, da 52 anni, fa di Giffoni un caso unico al mondo. Un festival cinematografico capace di evolversi e dare voce alle nuove generazioni su tematiche che rappresentano, in particolare per i ragazzi, delle vere e proprie urgenze. La sostenibilità ne è una parola chiave, intesa però in termini universali.

Non è solo una questione di ambientalismo o di ecologia: vogliamo che abbia una veste etica, morale, in grado di coinvolgere la coscienza di ciascuno di noi. Dobbiamo necessariamente aprirci al futuro, prepararlo e determinare le condizioni per un mondo finalmente migliore. Questa iniziativa vuole essere un vento di speranza, aria pulita da respirare a pieni polmoni, la leva intorno a cui costruire il presente».

L'apertura di Verde Giffoni è in programma domani, con inizio alle ore 9.30, nella Sala Galileo della Multimedia Valley. Sono previsti i saluti di Fulvio Bonavitacola, vice presidente della Regione Campania e assessore all'ambiente; di Jacopo Gubitosi, direttore generale di Giffoni; di Gianvincenzo Nastasi, curatore dell'evento e di Antonio Giuliano, sindaco di Giffoni Valle Piana. Il parterre istituzionale sarà completato dall'intervento dell'onorevole Lucia Borgonzoni, Sottosegretario alla Cultura, previsto in collegamento streaming nel pomeriggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA