Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Il Jova Beach Party 2022 sceglie il packaging monouso in carta

Venerdì 1 Luglio 2022
Il Jova Beach Party 2022 sceglie il packaging monouso in carta

Da domani, con la prima tappa di Lignano Sabbiadoro, il packaging monouso in carta sarà utilizzato nel villaggio del Jova Beach Party 2022, lo spettacolo musicale itinerante più atteso dell’estate. Per favorire un tour più sostenibile, è stata realizzata una partnership tra Seda International Packaging Group, WWF Italia e Comieco per garantire che i bicchieri e i contenitori alimentari monouso in carta prodotti dalla multinazionale italiana e utilizzati dalle migliaia di persone nei villaggi #JovaFoodGood siano completamente riciclabili ed effettivamente riciclati, grazie alla materia prima rinnovabile utilizzata.

«Fare una scelta consapevole nel prediligere l’utilizzo di una materia prima rinnovabile e certificata come la carta, che è pienamente riciclabile e ampiamente riciclata, porta significativi vantaggi ambientali», commenta Antonio D’Amato, presidente di Seda International Packaging Group. «Pensiamo solo al consumo di acqua potabile. In un momento storico in cui viviamo quotidianamente di emergenze - non ultima quella ormai cronica dello stress idrico a causa dell’innalzamento delle temperature - il packaging in carta monouso, rispetto a quello riutilizzabile, è una soluzione che aiuta a risparmiare acqua e riduce le emissioni di Co2». Al centro di questo percorso virtuoso voluto dall’artista le migliaia di persone che ad ogni tappa popoleranno fin dal pomeriggio il villaggio del Jova Beach Party e che giocheranno un ruolo fondamentale nel mantenere pulite ed integre le spiagge che ospiteranno l’evento. «Anche al Jova Beach Party saranno le persone a fare la differenza: conferendo gli imballaggi in carta negli appositi contenitori, infatti, si darà il via al ciclo del riciclo garantito da Comieco: un perfetto esempio di economia circolare che, grazie a tutta la filiera del riciclo di carta e cartone, mette l'Italia ai vertici in Europa per efficienza e risultati», spiega Carlo Montalbetti, direttore generale di Comieco.

 

«Già oggi, con oltre l'85% di tasso di riciclo, il nostro Paese ha raggiunto e superato gli obiettivi Ue al 2030». Per favorire il corretto smaltimento su ogni bicchiere e contenitore monouso in carta è presente un messaggio di WWF, Comieco e Seda in grado di indirizzare l’utente e un Qr per avere maggiori informazioni sul materiale e sul suo riciclo alla landing page dedicata alla partnership. Tutta la carta utilizzata da Seda per produrre i bicchieri e i contenitori dei villaggi #JovaBeachFood proviene da cartiere europee ed è certificata. Una scelta consapevole, che contribuisce alla crescita dei polmoni verdi d'Europa e aiuta a combattere il riscaldamento globale: basti pensare che per ogni albero utilizzato ne vengono piantati da 3 a 5. «Quella della sostenibilità è una sfida complessa ma cruciale per il nostro futuro. Serve un nuovo approccio che deve coinvolgere tutti, aziende, cittadini, istituzioni.

La collaborazione con Seda e Comieco ha l'obiettivo di promuovere questo nuovo approccio applicandolo anche a situazioni complesse. I sistemi naturali, economici e sociali sono fortemente interconnessi: è sempre più importante perseguire un modello economico circolare e applicarlo sempre, anche nei grandi eventi. Si tratta di un percorso che si nutre di contaminazione di competenze e interconnessioni e che ha l'obiettivo di alleggerire l'impatto dei nostri stili di vita sulla natura». Dichiara Eva Alessi, Responsabile sostenibilità WWF.

Ultimo aggiornamento: 21:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA