Fabrizio Moro: «Vi canto
la rabbia dei figli di nessuno»

Fabrizio Moro
ARTICOLI CORRELATI
di Federico Vacalebre

E ora il suo «Non mi sta bene niente» fa venire immediatamente in mente il «nun me sta bene che no» di Simone. La distanza tra Torre Maura e San Basilio non conta, perché, spiega Fabrizio Moro, «mi sono rivisto nel suo spaesamento, nel coraggio sino all'incoscienza, nella voglia disperata di afferrare il futuro con i denti di Simone di fronte a quelli di Casa Pound. A 15 anni non ti fanno paura i grandi, non li capisci e basta, ti fa paura il mondo, ma ti abitui a convivere con la paura. Alla sua...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 12 Aprile 2019, 19:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP