«La colpa» di Roberto Russo venerdì 26 gennaio al centro sociale di Pagani

di Aldo Padovano

Venerdì 26 gennaio, a partire dalle ore 21:00, è in programma "La colpa" un testo di Roberto Russo con l'interpretazione di Pierfrancesco Califano e la regia di Carmine Califano del "Collettivo Acca".

Continua presso il centro sociale di Pagani, sito in via Alcide De Gasperi, la seconda edizione di "Assenze", la rassegna che quest’anno affronta, nei vari atti unici di "Autori Italiani Contemporanei" presentati dal "Collettivo Acca", il tema della paura nelle sue molteplici sfaccettature.

"La colpa" è un testo di Roberto Russo, apprezzato commediografo di testi come "NeroLuce", "Il Re", "Il grande Cirillo", "La camorra sono io", "Mortal Kabaret",che lo collocano tra gli attuali protagonisti di quella corrente artistica definita della “Nuova Drammaturgia Napoletana”.   

L’estro drammaturgico di Russo in questo testo gode di una scrittura acuta ed intelligente con innumerevoli riferimenti alla quotidianità e, parallelamente, alla cultura popolare.

Pierfrancesco Califano, diretto da Carmine Califano, interpreta in maniera estremamente versatile Tonino, il protagonista della vicenda; un “uomo qualunque” che si ribella e si dimena dal terrazzo di casa propria, utilizzato come un pulpito per richiamare all’attenzione di chi lo ascolta in chiave brillante e amara allo stesso tempo, complotti e furberie perpetrate tra l’indifferenza di un mondo senza’ anima.

Una “voce del Sud” per denunciare, tra rabbia e frustrazioni, “il complotto dei fetenti”. Un complotto che lo tiene in vita ma che, allo stesso tempo, lo consuma.
Tonino conosce i nomi; sa, e rivela infine, di chi è la colpa di tutto il malessere di questo Paese! 
 
Mercoledì 24 Gennaio 2018, 15:14 - Ultimo aggiornamento: 24-01-2018 15:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP