Caso Collana, alta tensione
tra gli olimpionici Cuomo e Oliva

Venerdì 7 Agosto 2020
Il caso Collana apre uno scontro tra due stelle dello sport napoletano, gli olimpionici Sandro Cuomo e Patrizio Oliva. Dopo le polemiche di Cuomo sull'uso della struttura vomerese, dove da poche settimane sono al lavoro anche Oliva e l'altro campione olimpico Diego Occhiuzzi, è arrivata sui social la replica dell'ex pugile. Duro il messaggio di Oliva a Cuomo: «Caro Sandro Cuomo, data la nostra amicizia, mi aspettavo una telefonata che un post pubblico, comunque non c'è problema. Ti stai scagliando contro la persona sbagliata! Non ti concedo questa stoccata scorretta, io non sono nelle grazie né della Giano (la società che ha in gestione la struttura, ndr), né di altri. Non mi sono mai venduto il culo a nessuno. Io sono un uomo libero. Abbiamo avuto io e Diego Occhiuzzi un'offerta dalla Giano per fare attività sportiva e non ci siamo tirati indietro. Ti voglio ricordare che stai parlando con una persona che già gestisce una struttura pubblica, assegnata con regolare bando, che paga regolarmente un canone e che non riceve aiuti pubblici per gestirla. E sono orgoglioso di poter dire che io e Diego Occhiuzzi, con grandi sacrifici, gestiamo la palestra Milleculure in maniera eccellente, preservando un bene pubblico al servizio dei cittadini, dove tu ben sai i bambini in difficoltà economica fanno sport gratis. Ecco perché le mie parole sul Collana e sulla sua vecchia gestione, la preservazione del bene comune era un dovere per chi la gestiva. Invece di fare una polemica personale, mi aspettavo da te uomo di sport, un augurio alla nuova gestione della Giano affinché lo stadio Collana torni a risplendere velocemente». Ultimo aggiornamento: 23:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA