La tradizionale Partita dei 2 Capitani
saluta definitivamente il 2021 ovale

Lunedì 27 Dicembre 2021
Amatori Napoli Rugby

Tradizione rispettata! E’arrivata alla 39esima edizione la Partita dei 2 Capitani, ovvero la festa natalizia del rugby napoletano, un modo simpatico e in linea con lo spirito di questo sport di scambiarsi gli auguri di buona vita, ma non solo. Al Villaggio del Rugby GLS Napoli si è celebrato un evento entrato in pianta stabile nel palinsesto ovale all’ombra del Vesuvio. Si tratta di una manifestazione consolidata, dove le squadre vengono create al momento da due capitani appunto, individuati tra gli atleti che hanno giocato con il Liceo Umberto, con il Cus Napoli o con l'Amatori Napoli e che, dopo il classico «toccariello», scelgono tra tutti i presenti i loro compagni di squadra per una partita la cui tradizione risale al lontano 1983.

Da scugnizzi a giocatori. L'evento affonda le sue radici nei primi anni '80 fra i componenti della squadra del Liceo Umberto, che, guidati dal professore Luigi Nespoli, organizzavano una partita «sezione M contro tutti». A inizio anni '90, quando la squadra del noto Liceo napoletano chiuse i battenti, la tradizione venne proseguita dalla compagine del Cus, dove si era trasferita la maggior parte dei giocatori, e quindi dall'Amatori Napoli Rugby. La partita, inoltre, è anche un modo per ricordare Annamaria Cinque, Antonio Caiazzo e Puccio Tovecci: Annamaria che militava nell’Umberto, Antonio e Puccio rugbisti dell’Amatori, tutti scomparsi prematuramente.

Rossi contro Blu. Dopo la presentazione e introduzione di prammatica di Rodolfo Antonelli, che spiega il perché dell’immancabile match, proprio i due capitani (aumentati a tre quest'anno: Stefano Paracuollo da un lato e Marco e Gianluca Aiello dall'altro) fanno il «toccariello» per comporre le squadre.

Si arriva a completare le formazioni (15 contro 15), che diventano addirittura 19 contro 19. L’arbitro Gennaro Tavassi dirige bene il primo tempo, che termina 7-5 per i Rossi di Paracuollo. Si vede bel gioco da entrambe le parti, nonostante la media età dei partecipanti sia decisamente alta. Palla sempre viva e buone trasmissioni al largo.

Secondo tempo e a Tavassi che diventa giocatore, subentra in veste di direttore di gara Antonelli. Ancora spettacolo in campo, e Rossi sugli scudi, che si aggiudicano definitivamente il sentito incontro con il punteggio di 11-8. Saluto, foto e corridoio di rito, con gli auguri di felice 50esimo compleanno a Luca Cuttitta, casatiello e birra per tutti, offerti dal festeggiato. Terzo Tempo e arrivederci al 2022 nel segno della palla ovale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA