Sjöström, Hosszu, Manaudou e Le Clos:
le prime stelle per l'Isl alla Scandone

Lunedì 24 Maggio 2021 di Gianluca Agata
La piscina scandone

A una settimana dalla chiusura del periodo di registrazione per l'International Swimming League Draft, i migliori nuotatori del mondo continuano a iscriversi al rivoluzionario processo di selezione per i club ISL che partirà da Napoli  dal 26 agosto al 30 settembre. L'MVP della prima stagione dell'ISL Sarah Sjöström (Svezia), Katinka Hosszu (HUN), Florent Manaudou (FRA) e Chad le Clos (RSA) sono tra le ultime stelle che si sono registrate per l'ISL Draft.
 
A loro si uniscono le nuotatrici australiane Emma McKeon - terza nel punteggio MVP della prima stagione dell'ISL, Bronte e Cate Campbell, le nuotatrici canadesi Kylie Masse e Kayla Sanchez, insieme a Kathleen Baker (USA) e Alia Atkinson (JAM). Gli uomini di spicco ora registrati includono Kliment Kolesnikov - fresco di aver stabilito due record mondiali nei 50 m dorso la scorsa settimana - e Vladimir Morozov della Russia, Daiya Seto (JPN), che ha stabilito un record mondiale nei 400 IM nella prima stagione ISL, Nicholas Santos (BRA), Duncan Scott (GBR), Mitch Larkin (AUS), Kristof Milak (HUN) ed Emre Sakci (TUR).

Le stelle già confermate per l'Isl includono Caeleb Dressel, Lilly King e Beryl Gastaldello. 

«Sono molto lieto di vedere che la grande maggioranza delle nostre stelle delle prime due stagioni si è impegnata a partecipare alla terza stagione dell'ISL registrandosi per l'ISL Draft - ha detto il fondatore dell'ISL Konstantin Grigorishin - Chiedo a tutti i nuotatori non ancora iscritti che ora hanno meno di una settimana per seguire l'esempio dei loro colleghi. Non posso sottolineare abbastanza che questa è l'ultima chiamata per i nuotatori - Se non si registrano entro il 31 maggio non potranno competere nella stagione 3 dell'ISL».

L'ISL Draft, che vedrà per la prima volta nella storia dello sport professionistico sia uomini che donne con pari opportunità per competere in un campionato, è stato progettato per cambiare radicalmente il processo di selezione degli atleti dei 10 club ISL, migliorando la competitività parità tra le squadre in lizza per il titolo della terza stagione.

I club avranno l'opportunità di trattenere un massimo di 15 nuotatori della seconda stagione, insieme a un nuotatore aggiuntivo mantenuto tramite un voto interattivo dei fan online, prima che le squadre possano selezionare 11 nuotatori aggiuntivi dall'ISL Draft Pool. I General Manager completeranno gli elenchi delle loro squadre, scegliendo tra i restanti nuotatori solo nell'ISL Draft Pool, per un massimo di 36 nuotatori nei rispettivi elenchi.

Ultimo aggiornamento: 19:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA