Altro supertest per la Gevi Napoli:
arriva la Forlì di Roderick

Sabato 20 Marzo 2021 di Stefano Prestisimone
Altro supertest per la Gevi Napoli: arriva la Forlì di Roderick

Una partita che potrebbe rappresentare il crocevia della stagione per la Gevi Napoli. Dopo il confronto magnifico con Scafati, stasera altro match tra big per la Gevi (nella foto di Carlo Falanga, Josh Mayo) che alle 18 al Palabarbuto affronta Forlì, prima in classifica con 2 punti di vantaggio sugli azzurri. Una gara dal grosso peso specifico perché nella seconda fase (che comincia il 25 aprile), saranno conteggiati i punti degli scontri diretti.

In caso di vittoria Napoli si porterebbe a quota 6, ovvero in vantaggio su tutte le altre del raggruppamento che comprende le prime 3 dei due gironi. All’andata Forlì vinse 89-80. In campo gli azzurri si ritroveranno contro T-Rod, Terrence Roderick, il grande ex della gara. 

«Ci aspetta una partita di un livello molto alto, cosi come è stata la gara con Scafati - dice Pino Sacripanti alla vigilia -. Forlì ha una fisicità superiore rispetto a tutte le altre squadre, potendo contare su esterni come Rush e Roderick, sue due playmaker forti come Giachetti e Rodriguez, una batteria di lunghi importanti e che può variare a seconda della situazione. Giocano una bella pallacanestro, sono primi in classifica e questo conferma il loro valore. Noi saremo sicuramente stimolati a giocare una partita di questo tipo. Il discorso degli scontri diretti, in vista della seconda fase, è fondamentale. Con Scafati abbiamo fatto due ottime partite, a Forlì fu una gran match, adesso ci aspetta una gara dal valore doppio che sarà decisa, a mio avviso, dal controllo del ritmo e dal saldo palle perse e recuperate. Sicuramente potrà essere decisivo il valore dei singoli, essendoci tanti giocatori di talento. Il mio grande dispiacere,visto anche ciò che è successo lo scorso anno con un coinvolgimento sempre maggiore del pubblico, sarà l’assenza del pubblico. Sono convinto che la tifoseria napoletana avrebbe risposto alla grande in occasione di queste partite. E’ un periodo però strano e difficile, dovremo essere bravi a regalare emozioni ai nostri tifosi anche da lontano. Loro ci sono sempre vicino non facendoci mancare mai il loro supporto».

Ultimo aggiornamento: 20:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA