Scafati dopo la Supercoppa
ora dà l'assalto al campionato

Lunedì 16 Novembre 2020 di Stefano Prestisimone

Il primo bersaglio di stagione dunque lo centra Scafati, che alza il trofeo precampionato e manda un segnale alle avversarie. Chi vorrà salire in A dovrà fare in conti con il team allenato da Finelli, apparso tosto e determinato, con spirito di squadra e difesa importante. E il recupero di Culpepper, che era sull'orlo del taglio, dà ora una spinta in più agli scafatesi. Forlì è stata battuta in finale 78-69 al palasport di Cento che ha ospitato le final eight e gli scafatesi hanno condotto costantemente, meritando quindi questo primo trofeo di stagione, Forlì è stata penalizzata dall’assenza dell’ex napoletano Roderick e si è difesa con onore ma obiettivamente senza grandi chances di ribaltare il risultato. Un eccellente obiettivo centrato dalla Giivova che lancia il team allenato da Finelli al ruolo di candidata alla promozione in serie A. Scafati ha messo le cose in chiaro andando subito in vantaggio sul 13-6, toccando il 26-8 con un ottimo Culpepper e chiudendo il primo quarto sul 29-8. Rimonta dei forlivesi con Landi e Rodriguez ma vantaggio a metà gara per i campani: 50-38. Dopo aver subito un altro break degli avversari (52-47), la Givova ha allungato con Thomas ma al 30’ Forlì si è riavvicinata sul 63-55. Ultimo quarto con canestri pesanti di Musso e Benvenuti e nuovo break stavolta definitivo. Miglior realizzatore Thomas con 18 punti, poi Benvenuti 17, Culpepper 16 e Musso 10.

Ultimo aggiornamento: 11:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA