«Un canestro per amico» supera quota 20,
nuovo playground firmato Charlatans

Giovedì 9 Dicembre 2021 di Stefano Prestisimone
«Un canestro per amico» supera quota 20, nuovo playground firmato Charlatans

Rappresentano il 21esimo e il 22esimo canestro di un piccolo-grande miracolo napoletano. Supera quota 20 canestri installati il progetto “Un canestro per amico”, l’iniziativa della Charlatans basket asd (con Darefuturo onlus Urban Jungle) che ha portato alla creazione di playground in diversi quartieri della città con l’obiettivo di consentire la pratica gratuita della pallacanestro. 21 canestri da basket uniti dal filo rosso dell’impegno sociale con l’obiettivo di consentire la pratica  libera e gratuita della pallacanestro a tutti i giovani napoletani.

Il progetto stavolta ha toccato il centro storico con il rifacimento di un vecchio campetto in totale abbandono presso la sede dell’Istituto Annfass in via Giovanni Brombeis 70, a pochi passi da Piazza Dante , e i Charlatans basket hanno collaborato con i promotori e finanziatori  dell’iniziativa Premio Greencare.  Il tutto nella cornice del fantastico giardino in pieno centro storico di Napoli situato presso l’associazione Annfass che si occupa della crescita e della cura di ragazzini con sindrome di down e autistici. Lo spettacolare giardino con molte specie di alberi secolari è stato meravigliosamente ripreso e curato dalle Associazioni Premio Greencare e Batù, mentre il campetto da basket è stato rimesso a nuovo dai Charlatans.

Da domani tanti giovani nel centro di Napoli avranno una nuova opportunità per poter fare due tiri a basket. Sempre in centro storico i Charlatans basket da 3 anni aspettano di essere autorizzati per potere installare un altro canestro nella vicina Piazza Cavour, per il quale il nuovo Presidente della Municipalità Fabio Greco si sta prodigando con gli assessorati di riferimento per consentire la realizzazione di questa nuova opera che darebbe a tanti altri ragazzi una nuova possibilità di gioco libero e gratuito nel cuore della città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA