CORONAVIRUS

Spadafora: piano straordinario
per il ritorno dello sport a maggio

Giovedì 2 Aprile 2020
Spadafora: «Piano straordinario per il ritorno dello sport a maggio»
Un piano straordinario per lo sport, per far ripartire le attività da maggio. Sta lavorando a questo il ministro dello sport Vincenzo Spadafora, che ne ha parlato in un video postato oggi su facebook, annunciando di pensare a «un piano straordinario per le iniziative che devono partire da maggio, cioè da quando speriamo di poter essere fuori dall'emergenza coronavirus per pensare al futuro. Ma per poter ripartire da maggio, bisogna che a quella data tutte le realtà sportive possano arrivare con le risorse necessarie». «Sinceramente pensare oggi alla ripresa è molto difficile. Fino al 13 aprile restiamo a casa, è la cosa più giusta da fare. È molto difficile pensare a un ritorno in campo, chi dovrà prendere le decisioni dovrà stare attento. Si tratta di salute»: è il giudizio del vicepresidente dell'Inter Javier Zanetti in collegamento da casa dell'ex capitano nerazzurro. «Non è un interruttore che si accende e si spegne, bisognerà vedere l'aspetto psicologico dei giocatori - continua Zanetti - percepisco la loro preoccupazione e bisogna tenerne conto, sono esseri umani che hanno famiglia. Io lavoro da qui, in contatto con il mister, Lele (Oriali ndr), i ragazzi e gli altri dirigenti: stiamo lavorando per soddisfare le esigenze dei nostri partner che hanno puntato su di noi».

  Ultimo aggiornamento: 15:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA