Banusic e DellaPeruta: il Pomigliano
stende l'Empoli 2-1 in rimonta

Sabato 22 Gennaio 2022 di Diego Scarpitti
Tori DellaPeruta

Le mani sulla salvezza. Vale doppio il successo del Pomigliano, che batte in rimonta l’Empoli 2-1 e si aggiudica lo scontro diretto allo stadio comunale Pietro Torrini di Sesto Fiorentino. Blitz esterno di capitan Deborah Salvatori Rinaldi e compagne, abili a rilanciarsi in classifica (+ 4 sulle toscane e + 8 sul Napoli femminile). Vittoria costruita nel secondo tempo, grazie alle marcature di Marija Banusic (65’) e di Tori DellaPeruta (77’), in risposta al vantaggio iniziale di Asia Bragonzi (38’). In un colpo solo scavalcata di due lunghezze anche la Fiorentina.

Saltellano e si abbracciano a fine gara le pantere. Difficile poter occultare la gioia e la soddisfazione per un risultato importante. Sanno pazientare le ragazze di Domenico Panico, giocano al meglio la loro partita a scacchi. Non si disuniscono, scardinano al momento opportuno la retroguardia avversaria, sciolgono le riserve. Rifinitura e finalizzazione: il Pomigliano non si fa mancare niente. Viaggia il pallone e pure la fantasia.

Sono quattro le ex giocatrici del Napoli femminile in campo: Elisabetta Oliviero (sarà ammonita al 90’ per simulazione in area di rigore) e Isotta Nocchi, Martina Fusini e Livia Capparelli. Due per parte. Squalificate Gaia Apicella e Giusy Moraca, assente Aivi Belinda Luik, impegnata con la Nazionale australiana. Sorpresa Anna Rosa James Buhigas tra i pali. La 27enne statunitense preferita alla serba Sara Cetinja.

Partono forte le campane. Si salva la formazione di casa con il capitano Aurora De Rita sulla svedese Banusic (6’). Troppo morbida la conclusione di Rinaldi (16'). Prova a reagire la formazione di Fabio Ulderici con l’olandese Chanté Mary Dompig e Bragonzi. Il club del presidente Raffaele Pipola riparte e si distende, dispensando giocate di qualità con la coppia Ippolito-Banusic (23’). James chiude su Domping (30’). All’andata come al ritorno non manca la firma dell’attaccante classe 2001 di Crema. Sigla il vantaggio di testa Asia Bragonzi (38’), protestano per un possibile fuorigioco le granata. Allo scadere del primo tempo vola James sul destro di Elena Nichele.

Cambia le pedine e ridisegna l’intelaiatura Panico. Fuori Ella Mastrantonio, Augustine Ejangue e Capparelli, dentro la lituana Liucija Vaitukaitytė, al debutto Victoria DellaPeruta e l’italo-irlandese Melissa Toomey. Illumina il 10, concretizza il 17. Il filtrante perfetto di Dalila Belen Ippolito consente a Banusic di scartare facile Alessia Capelletti: 1-1 al 65’ e 13esima giornata di campionato riaperta. La new entry prende coraggio. Pericolosa al 70’ DellaPeruta: dalla sinistra il suo tiro cross impegna di piede Capelletti. Eccede in generosità Zhanna Ferrario (73’).

Il Pomigliano non si accontenta del pareggio e il graffio a stelle e strisce al 77’ cambia il corso della seconda giornata di ritorno. DellaPeruta sorprende la retroguardia toscana e griffa il suo primo gol in maglia granata, sfruttando al meglio la sponda di Banusic (1-2). Non passa inosservata la follower of Jesus alla sua prima presenza. L’Empoli abbozza con Dompig e Bragonzi, James e Fusini vigilano (83’). Tiene a galla le sue compagne Capeletti su Banusic (85’), esce stremata Fusini, sostituita da Valentina Puglisi. Cinque minuti di recupero e pantere corsare ad Empoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA