Covid, morto a Roma il medico abruzzese Valerio Salvatori: domani il funerale del radiologo

Mercoledì 6 Gennaio 2021 di Pino Veri
Covid, morto a Roma il medico abruzzese Valerio Salvatori

E’ morto ieri a Roma il medico di Avezzano Valerio Salvatori, colpito dal Covid: aveva 70 anni, specialista radiologo, conosciutissimo in città dove ha frequentato il liceo scientifico prima di trasferirsi a Roma dove si è laureato e specializzato in Radiologia.  Salvatori lascia la moglie Pia e la figlia Marta. Il medico tornava spesso ad Avezzano dove aveva moltissimi amici, compagni di scuola e parenti stretti.

 

Avezzano, stroncato dal coronavirus il chirurgo plastico Elti Di Rodeano

Ieri si è spento al San Filippo Neri dove i medici hanno in tutti i modi cercato di strapparlo alla morte. Risultato positivo  agli ultimi controlli aveva superato bene il contagio da Covid-19, ma poi improvvisamente ha ceduto e ieri alle 7,30 è deceduto. Medico di rara competenza nel suo settore, dotato di un carattere eccezionale, disponibile a parlare con tutti e a offrire a ognuno la sua esperienza oltre a mettere a disposizione le sua professionalità aveva Avezzano nel cuore tanto che ieri in moltissimi lo hanno pianto ricordando la sua eccezionale versatilità e il suo carattere. Il farmacista di Avezzano, Giovanni Tarquini lo ricorda come «un medico molto scrupoloso e attento al lato umano, era un radiologo molto esperto, specializzato in senologia».  Il funerale è domani, giovedì 7 gennaio, alle ore 12 alla chiesa parrocchiale di San Frumenzio a Prati Fiscali, nella Capitale. Ingressi contingentati ma la chiesa è molto grande, 

Ultimo aggiornamento: 09:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA