«Paga o dico tutto a tua moglie»,
​lui si uccide: l'amante va a processo

Martedì 21 Gennaio 2020

Ricattava l'amante che decise di suicidarsi, è stata rinviata a giudizio una donna romena che avrebbe chiesto soldi all'uomo di Ariano Irpino per evitare di spifferare tutto alla moglie. Una pressione troppo forte che avrebbe spinto la vittima a farla finita.

LEGGI ANCHE Suicida nella notte di Halloween: era ricattato da una prostituta

Il dramma si consumó ad Ariano Irpino, oggi la decisione dal gup del Tribunale di Benevento, competente per territorio, di spedire a processo Sonia Matei, 44 anni romena ma residente nel Sannio, con le accuse di tentata estorsione e istigazione al suicidio. Nei guai anche il presunto complice.

LEGGI ANCHE Telefonata prima del suicidio, i ricatti hot nei messaggi

Ultimo aggiornamento: 23:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA