Al Comune di Marano nuovo pacchetto
di beni confiscati ai clan di camorra

Martedì 26 Aprile 2022 di Ferdinando Bocchetti
Al Comune di Marano nuovo pacchetto di beni confiscati ai clan di camorra

Beni confiscati, il Comune di Marano ha firmato con diverse associazioni le convenzioni per sbloccare l'affidamento di strutture che da anni non venivano assegnate, in alcuni casi anche perché occupate illegalmente.

Le operazioni sono state coordinate dal sovraordinato dell'ente, il colonnello Luigi Maiello. L'ente ha acquisito anche ulteriori beni dall'Agenzia Nazionale, nello specifico un locale in una galleria commerciale. Il bene apparteneva a un esponente del clan Amato-Pagano.

Altri undici beni, sottratti ai clan Polverino, Orlando, Nuvoletta e Simeoli, saranno consegnati al municipio - sciolto per camorra e retto oggi da una triade commissariale - entro la fine della settimana. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA