Comune di Marano sciolto per camorra, il Consiglio di Stato boccia il ricorso dell'ex sindaco

Venerdì 22 Ottobre 2021 di Ferdinando Bocchetti
Comune di Marano sciolto per camorra, il Consiglio di Stato boccia il ricorso dell'ex sindaco

Niente da fare per gli ex amministratori del Comune di Marano, sciolto per camorra il 17 giugno scorso con un provvedimento del Consiglio dei Ministri. Anche il Consiglio di Stato ha bocciato (richiesta sospensiva degli atti) presentato dall'ex sindaco Rodolfo Visconti e dalla stragrande maggioranza dei suoi ex assessori.

I giudici amministrativi non hanno rilevato elementi utili per riformare il provvedimento del Consiglio dei Ministri. In precedenza il ricorso era stato bocciato dai giudici del Tar. Il Comune di Marano, sciolto per ben quattro volte per infiltrazioni della criminalità organizzata, è attualmente retto da una triade commissariale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA