Napoli, a Posillipo auto precipita in una villa: 4 giovani a bordo, sono gravi

Ennesimo incidente per sfondamento parapetto a Posillipo
ARTICOLI CORRELATI
di Irene Saggiomo e Melina Chiapparino

24
  • 750
Questa mattina, poco dopo l'alba, un'auto come tante percorreva il tratto di strada nei pressi di Baia ai due Frati, nella parte bassa di via Posillipo, quando per una distrazione o altro (causa e dinamica sono ancora tutte da chiarire) la vettura è finita contro il parapetto, che cedendo all'istante, ha provocato il salto nel vuoto dell'auto.
 

Nessun morto, tra i 4 passeggeri a bordo. Sono tutti giovani, due uomini e due donne, una delle quali, Aurora F., 20 anni, è intubata al Cardarelli. La più grave è Rossella A. Altri due, meno gravi, Luca M. e Stefano S., si trovano al Fatebenefratelli. L'auto è precipitata dopo un volo di 21 metri nel cortile di villa Russo, un parco privato, e il suo volo è stato attutito dagli alberi. Sul posto le forze dell'ordine oltre alle ambulanze e ai tanti curiosi. 
 
 

Le ringhiere di Posillipo ancora una volta si sono dimostrate insufficienti a contenere anche la minima sollecitazione, cedendo come burro. Ruggine, erbacce che con le loro radici indeboliscono la base delle ringhiere, nessuna manutenzione, incuria generale, tutto contribuisce alla fragilità dei parapetti della zona, siamo al quarto incidente grave, per stessa dinamica, nel giro di pochi anni: 2011 curvone di Via Petrarca, 4 ragazzi morti; novembre 2017 via Orazio/piazzale chiesa di San Antonio, due ragazzi feriti in modo lieve e 1 grave, nessun morto; marzo 2018 via
Petrarca / villa Doria d'Angri, un ferito e oggi, via Posillipo Baia due Frati, 4 feriti.

L'auto è stata recuperata da un carro gru intorno alle 15.30.

Sabato 23 Giugno 2018, 09:39 - Ultimo aggiornamento: 24-06-2018 09:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 24 commenti presenti
2018-06-25 21:36:29
Leggiamo i referti medici sui giornali,ma i risultato dei tossicologici a quando?
2018-06-25 17:29:11
Sono cose che succedono per mancanza di ATTENZIONE ...può succedere a chiunque. ..non c'entra il muro ..la ringhiera. .l essere irresponsabili. ..giovani ...vecchi ..ecc ecc. .. Poi io vado al mare dopo la disco e dopo il lavoro sono fatti miei. ... Saluti e ATTENZIONE SEMPRE
2018-06-25 02:42:49
io metterei, come a montecarlo e a monza, anche le pile di pneumatici e in curva le vie di fuga per consentire alle auto che escono fuori traiettoria di poter attudire l'impatto contro i parapetti e ringhiere varie.... Il cervello è sempre la fonte di maggior ricchezza dell'individuo...
2018-06-23 19:14:49
Ho letto un sacco di sciocchezze, la realtà è che erano ragazzi che lavorano in un pub, avevano finito il servizio e volevano andare a ballare, il fatto è successo intorno alle 2/2.30 di notte, probabilmente la stanchezza e l'eccessiva velocità sono state le concause. Il tutto riferito dalla madre di uno dei ragazzi coinvolti nell'incidente, punto !
2018-06-23 19:06:34
Innanzitutto spero che i ragazzi si rimettano presto, poi vai con le analisi e accertamenti di sorta. Sicuramente le nuove generazioni hanno molte piu distrazioni delle nostre ma ricordiamo che la società in cui vivono le abbiamo costruite anche noi, inoltre voglio ricordare a tutti i timorati di Dio che scrivono, che negli anni 80/90 le nostre strade e quartieri erano inondate di eroina e affini, non é che Napoli era Assisi eh.

QUICKMAP