La social hit dei sindaci campani: Mastella insidia il primato di Gaetano Manfredi

Sabato 30 Ottobre 2021 di Domenico Giordano
La social hit dei sindaci campani: Mastella insidia il primato di Gaetano Manfredi

Sono passati alcuni giorni dai ballottaggi del 17 e 18 ottobre e poco meno di un mese dal primo turno, in alcuni casi i neo sindaci non hanno ancora ufficializzato la propria giunta, come a Caserta dove Carlo Marino seppur riconfermato ancora non ha individuato i nuovi assessori, eppure in rete nell’ultima settimana i primi cittadini di Napoli, Benevento e Caserta riescono a conservare e a far crescere il mood nei loro confronti. Con una sola eccezione, in verità, che riguarda la città di Salerno e il suo sindaco, Vincenzo Napoli, che addirittura a fine ottobre fa registrare il picco più basso, con un mood negativo che supera l’80%, nonostante l’esaltante successo ottenuto già nel primo week end elettorale del 3 e 4 ottobre.

La rilevazione sui cinque sindaci campani è stata realizzata con Liveinsights, la piattaforma di Blogmeter il cui algoritmo riesce a monitorare e classificare le interazioni che gli utenti manifestano in rete e suoi social network in un periodo di tempo preciso e in considerazione di una specifica chiave di ricerca. A ogni interazione è poi assegnato un valore positivo, negativo o neutro. Per la nostra ricerca, che ha monitorato l’intero parlato dal 24 al 30 ottobre, la keyword è stata costruita con il nome del sindaco al quale abbiamo aggiunto quello della singola città.

Il podio questa settimana è occupato da Carlo Marino, con il 71% di mood positivo, Clemente Mastella al 60% e infine Gaetano Manfredi al 54%. Subito dopo il terzetto dei neo eletti si piazza Gianluca Festa, sindaco di Avellino, con un buon 50% e a chiudere la classifica, come già detto, troviamo Enzo Napoli con un preoccupante 19% che sconta massicciamente il riverbero dell’inchiesta giudiziaria che ha scosso il comune di Salerno e che sta diventando mediaticamente un plot per diverse testate regionali e nazionali. Infatti, se diamo uno sguardo alle fonti che hanno assorbito le discussioni degli utenti è possibile vedere come nell’ultima settima il parlato per Vincenzo Napoli arriva per l’85% dei siti web dell’informazione e dai blog, mentre, una quota minima è stata sviluppata sulle piattaforme social.

Ma di sicuro un altro dato assai interessante che emerge dalla social hit settimanale dei primi cittadini delle città capoluogo della Campania è la capacità della piccola Benevento nel tener testa da sola alla grande Napoli ovvero nell’abilità del sindaco Clemente Mastella che amministra un cittadina di poco superiore ai 60 mila abitanti a prendersi in rete una fetta importante di engagement rispetto al collega napoletano Gaetano Manfredi che invece è alla guida di una metropoli da un milioni di abitanti.

Complessivamente negli ultimi sette giorni se Manfredi ottiene 226 su un totale di 383 menzioni, quindi circa il 60%, e Mastella solo 68, poco meno del 18%, è proprio quest’ultimo a genere in rete una quota massiccia di engagement, che in proporzione al numero di menzioni è di certo superiore a quella dell’inquilino di Palazzo San Giacomo. È utile rammentare che l’engagement misura la capacità di coinvolgimento degli utenti ed è il risultato della somma di tutte le interazioni sui singoli post, inclusi i commenti rilasciati su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Twitch, News e Blog. Il 35,98% prodotto da Clemente Mastella è quindi un dato notevole con un meno di un terzo delle menzioni, e poco importa se è inferiore al 49,65% ottenuto invece da Gaetano Manfredi.

Ultimo aggiornamento: 31 Ottobre, 16:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA