Sant’Angelo d’Ischia: Galà Dinner di fine estate per i piccoli del Santobono

Mercoledì 16 Settembre 2020 di Salvio Parisi
Galà Dinner di fine estate per i piccoli del Santobono
Un drink e un calice di vino a piedi nudi sulla sabbia con le note più dolci di fine estate davanti al tramonto di Sant’Angelo, ovvero il borgo più romantico in cima all’Isola Verde.

Siamo sulla suggestiva spiaggetta tra il porticciolo e la piazza: un aperitivo e una specialissima cena di gala per “ottanta ospiti ottanta” (ben distanziati e protetti, secondo le norme anti-covid) con un preciso fine solidale in favore dei piccoli pazienti dell’ospedale pediatrico Santobono di Napoli.

S’intitola «Sant’Angelo per amore: Ischia Charity Dinner per i bambini del Santobono» ed è una lodevole iniziativa di beneficenza che si terrà venerdì 25 settembre dalle 19.30 con l’intento di concludere in benevola convivialità un’estate un po’ da esorcizzare.

Obiettivo dell’evento è quello di dotare la chirurgia urologica del nosocomio, diretta dal dottor Giovanni di Iorio, di un «braccio meccanico» specificamente utilizzato negli interventi di chirurgia del rene come divaricatore. Grazie a quest’apparecchio saranno facilitati gli interventi al rene in chirurgia laparoscopica, permettendo ai giovani pazienti una ripresa post-intervento più rapida e sicura.

Pertanto a organizzare il tutto è la storica associazione fondata dai medici dell’ospedale, la SOS Sostenitori Ospedale Santobono Onlus in collaborazione col Comune di Serrara Fontana. Mentre la meticolosa e complessa realizzazione è affidata alla passione e l’amore per la solidarietà di tutta l’isola e al sostegno di chef e sponsor che si sono prodigati col proprio tributo personale, tra i quali in prima linea Nino di Costanzo, ovvero Danì Maison, e poi Paolo Iacono Dal Pescatore, Guido Ferraro, Raffaele Angelino catering, Food Atelier, Magno Allestimenti, Enzo David del Mosaico al Terme Manzi, Antonio Monti della Tenuta C’est la Vie, Giancarlo Lo Giudice del Mirto all’Hotel Botania, Tommaso Luongo del Moro all’Hotel Grifo, Paolo di Maio di Casa Celestino, Antonio Caruso da Carusino, Francesco Mancusi del Porto 51, Giovan Giuseppe Pilato del Bisboccia, Ciro Mattera del Saturnino e Gianni Mattera del Season Beach. E in più i vini di Casa D’Ambra, Tenuta C’est La Vie, Cantine Antonio Mazzella, Ischia Sapori e il contributo speciale dei sommelier AIS Ischia-Procida, l’Istituto Alberghiero IPSV Telese di Ischia e gli hotel Casa al Sole, Conte e Mezza Torre. Inoltre da Gragnano la giovane Mariaelena Assante, ovvero lo storico Pastificio Gerardo di Nola, preparerà la sua “meschia francesca” coi pregiati fagioli zampognari ischitani in omaggio al caro papà Giovanni, scomparso a luglio scorso.

Il Comune di Serrara Fontana ha in preparazione un happening musicale tra dj-set e show dal vivo che intratterrà delicatamente gli ospiti durante la lunga serata.

Per partecipare alla cena è sufficiente fare una donazione minima di 150 euro per persona: è possibile prenotarsi sulla pagina https://www.metooo.io/e/sant-angelo-per-amore-ischia-charity-dinner-per-i-bambini-del-santobono o inviando una email a eventi@sostenitorisantobono.it o un bonifico su Banca Intesa San Paolo all’iban IT09H0306909606100000103988 - BIC BCITITMM (causale Ischia Charity Dinner). Ultimo aggiornamento: 16:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA