Forze dell'ordine, magistrati ed avvocati scendono in campo a Sorrento per la legalità

Lunedì 19 Luglio 2021 di Massimiliano D'Esposito
Forze dell'ordine, magistrati ed avvocati scendono in campo a Sorrento per la legalità

È in programma questa sera, a partire dalle ore 19, allo stadio comunale «Italia» di Sorrento, il torneo intitolato «Una partita per la legalità» che, organizzato dal commissariato della Polizia di Stato di Sorrento e dall’ASD Sorrento Calcio 1945, segue ad una settimana di distanza, la parallela kermesse, promossa dal Siulp – Siulp Funzionari e Dirigenti della Polizia di Stato, «Una serata insieme per la Legalità» in ricordo degli agenti caduti in servizio o causa del Covid-19 che ha visto la partecipazione anche del Procuratore Nazionale Antimafia Federico Cafiero De Raho e del questore di Napoli Alessandro Giuliano.

Il torneo, patrocinato dal Comune di Sorrento, vede scendere in campo una selezione della Polizia di Stato, una dell’Arma dei carabinieri, una dei magistrati e degli avvocati del foro di Torre Annunziata, ed una dell’ASD Sorrento Calcio 1945, che si sfideranno in due semifinali, le cui vincenti disputeranno la finale della prima edizione della «Partita per la Legalità».

«È questo - spiegano gli organizzatori - l’ennesimo evento che vuole mantenere vivo nell’opinione pubblica il prevalere della legalità in ogni suo aspetto, anche quello sportivo, che rappresenta senza alcun dubbio un volano dalle capacità divulgative ed associative in tal senso».

© RIPRODUZIONE RISERVATA