Lo sciacallo dorato avvistato in Toscana, è la prima volta: le incredibili immagini

Martedì 7 Dicembre 2021 di Remo Sabatini
Lo sciacallo dotato avvistato in Toscana (immag diffusa da Ansa)

Un rarissimo esemplare di sciacallo dorato è stato avvistato a Cala Volpaie, l'oasi della biodiversità che insiste sull'abitato di Bagnolo, a Montemurlo in Toscana. L'eccezionale avvistamento è stato documentato dalle immagini riprese dalle fotorrappole poste in quell'area che hanno immortalato l'esemplare per la prima volta in quella regione. A diffondere la notizia i ricercatori di Natural Oasis e della Fondazione Parsec. L'avvistamento segue quelli già registrati in Valle d'Aosta, Friuli e Trentino. Stando alle prime informazioni, l'esemplare potrebbe essere un solitario e il primo giunto nella regione. Anche se, nel merito, non vi sono ancora conferme. Gli sciacalli dorati toscani, potrebbero essere di più.

Imbarco al cane negato. I proprietari lo legano al palo e partono lo stesso. La drammatica storia di Kola

"Sapevamo che questa specie prima o poi, avrebbe utilizzato gli Appennini per spostarsi a sud del Paese", ha commentato il fotografo naturalista Francesco Bacci. La catena appenninica infatti, è da sempre utilizzata dalla fauna selvatica quale corridoio preferenziale per evitare territori antropizzati. Lo sciacallo dorato (Canis aureus) è un canide lupino di medie dimensioni. È diffuso in Europa sud-orientale e centrale, Asia Minore, Medio Oriente e Asia sud-orientale. Cacciato, non è ancora in pericolo di estinzione.

Ultimo aggiornamento: 8 Dicembre, 08:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA