Brindisi, 19enne ucciso in strada con tre colpi di pistola alla testa

Brindisi,19enne muore per tre colpi di pistola alla testa. Scatta l'ipotesi esecuzione
ARTICOLI CORRELATI
0
  • 19
Tre colpi di pistola alla testa e per Giampiero Carvone, nonostante l'intervento del 118, non c'è stato niente da fare. La vittima è un ragazzo di 19 anni, freddato ieri notte in via Tevere a Brindisi, nel rione Perrino, vicino all'abitazione dove abitava con i famigliari. Proiettili calibro 7.65, quelli utilizzati per l'omicidio, sono stati trovati sulla carrozzeria e sul parabrezza di una Mercedes parcheggiata vicino al portone d'ingresso di casa di Carvone. Già noto alle forze dell'ordine del luogo per precedenti di furti commessi durante la scorsa estate e nel 2018, il ragazzo è stato trasferito in ospedale e sottoposto a intervento chirurgico, ma è morto subito dopo il ricovero.

LEGGI ANCHE Lione, attacco con coltelli nella metro: morto 19enne, nove feriti. Preso un afgano

Sta adesso indagando sull'omicidio la Squadra Mobile della città pugliese, allertata ieri dal padre della vittima dell'omicidio, che aveva lanciato un disperato appello sul suo profilo Facebook per organizzare una donazione di sangue. Gli investigatori, che non escludono l'ipotesi di un'esecuzione, hanno aperto un fascicolo per omicidio volontario.

LEGGI ANCHE Agente ispeziona un'auto e gli sparano alla testa: è in stato di morte cerebrale

 
Martedì 10 Settembre 2019, 09:25 - Ultimo aggiornamento: 11 Settembre, 06:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP