CORONAVIRUS

Coronavirus, uomo positivo 15 volte in tre mesi: «Sono molto demoralizzato»

Giovedì 23 Luglio 2020 di Marta Ferraro
«Sono demoralizzato», uomo risulta positivo al Coronavirus 15 volte in meno di tre mesi

Da metà aprile, un ecuadoriano che vive in Italia è risultato positivo al Coronavirus per ben 15 volte. Il caso è stato registrato a Linate, dove l'uomo vive da 20 anni, come riporta l'Huffpost.

Secondo i test, Milko Mieles, 49 anni, ha il Covid-19 ma è asintomatico. Per tale ragione, visto che potrebbe contagiare altre persone, vive in isolamento dal 17 aprile scorso, senza poter uscire o vedere la moglie e i figli. «Sono demoralizzato», ha raccontato l'uomo a La Stampa.
 


Mieles assicura che ha pianto per settimane e che ha persino avuto un collasso emotivo, a causa dei risultati costanti che dimostrano che non è ancora libero dal virus. Nel frattempo, deve rimanere in un centro gestito dalla Croce Rossa, dove seguono costantemente il suo caso.

«Il tempo passa lentamente qui. Al mattino cammino per cinque chilometri in giardino, sempre solo [...] Poi leggo le notizie al telefono, guardo la televisione, faccio videochiamate con mia moglie, che non vedo da tre mesi, tranne attraverso lo schermo del telefono: mi manca molto. E anche i miei figli», ha detto il paziente.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA