Covid Italia, bollettino oggi 19 gennaio: 10.497 contagi e 603 morti. Tasso di positività scende al 4,1%. Giù ricoveri e terapie intensive

Martedì 19 Gennaio 2021
Covid Italia, il bollettino del 19 gennaio

Covid, il bollettino di martedì 19 gennaio. Nelle ultime 24 ore, in Italia, i nuovi contagi sono stati 10.497 (8.824 ieri), mentre le vittime 603 (377 ieri), secondo i dati del ministero della SaluteSono 254.070 i test per il coronavirus (molecolari e antigenici) effettuati. Ieri erano stati 158.674. Il tasso di positività è al 4,1%, in calo rispetto al 5,6% di ieri (-1,5%). Sono in calo di 57 unità i pazienti in terapia intensiva, nel saldo giornaliero tra ingressi e uscite. Gli ingressi giornalieri in terapia intensiva sono 176. In totale i ricoverati in rianimazione sono ora 2.487. I pazienti in area medica - reparti ordinari - sono in calo di 185 unità rispetto a ieri, portando il totale a 22.699.

Zona rossa arancione e gialla, ecco cosa si può fare: negozi aperti o chiusi?

SCARICA QUI IL BOLLETTINO

Le Regioni

In Sicilia sono stati rilevati 1.641 casi, nel Lazio 1.100 e in Emilia Romagna 1.034. Gli attualmente contagiati sono 535.524 (-11.535) con 22.699 pazienti ricoverati con sintomi (-185) e 2.487 in terapia intensiva (-57). Restano in isolamento domiciliare 510mila pazienti mentre sono 21.428 le persone guarite o dimesse.

Marche

Sono 359 i positivi al Covid rilevati nelle Marche nelle ultime 24ore nel percorso nuove diagnosi (2.481 tamponi). Il Servizio Sanità della Regione ha comunicato che nelle ultime 24ore «sono stati testati 4.502 tamponi: 2.481 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1.002 nello screening con percorso Antigenico) e 2.021 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 14,5%)». Tra i 1.002 test del Percorso Screening Antigenico «sono stati riscontrati 51 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 5%.

Veneto

Resta anche oggi sotto quota 1.000 l'aumento dei contagi Covid in Veneto, esattamente + 957 nelle ultime 24 ore, ma è ancora molto alto il numero dei decessi, 162 in più di ieri. Lo riferisce il bollettino della Regione. Il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia fa superare al Veneto la quota simbolica dei 300.000 (300.127), mentre quello dei morti arriva a a 8.187. Prosegue la discesa dei ricoverati negli ospedali: ad oggi sono 2.603 (-58) i pazienti Covid nei reparti non critici, e 339 (-15) quelli nelle terapie intensive.

 

 

Toscana

In Toscana sono 241 i positivi in più rispetto a ieri, su un totale, da inizio epidemia, pari a 128.438 unità. I nuovi casi sono lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'età media dei 241 nuovi positivi odierni (234 confermati con tampone molecolare e 7 da test rapido antigenico) è di 52 anni circa (il 12% ha meno di 20 anni, il 20% tra 20 e 39 anni, il 29% tra 40 e 59 anni, il 23% tra 60 e 79 anni, il 16% ha 80 anni o più). I guariti crescono dello 0,3% e raggiungono quota 116.163 (90,4% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 7.623 tamponi molecolari e 5.619 tamponi antigenici rapidi, di questi l'1,8% è risultato positivo.

Alto Adige

Sono 9 i decessi per Covid (820 in totale) nelle ultime 24 ore comunicati dell'Azienda sanitaria dell' Alto Adige. Su 1.206 tamponi pcr (molecolari) sono stati registrati 97 nuovi casi positivi. Altri 339 sono risultati positivi ai 6.192 test antigenici effettuati. I pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 212, quelli ricoverati nelle strutture private convenzionate sono 155. I pazienti Covid-19 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes sono 13, mentre ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 30. Le persone in isolamento domiciliare sono 11.563.

CLICCA QUI PER I GRAFICI E LE MAPPE

Basilicata

In Basilicata ieri sono stati analizzati 752 tamponi molecolari: 61 sono risultati positivi al coronavirus ma di questi solo 58 appartengono a persone residenti in regione. Lo ha reso noto la task force regionale, specificando che nelle ultime 24 ore sono stati registrati otto decessi, con il totale delle vittime lucane salito a 294. Nel bollettino quotidiano è inoltre reso noto che ieri sono stati processati 1.157 tamponi con test antigenico. Scende da 90 a 82 il numero delle persone ricoverate negli ospedali, da sei a cinque quello dei posti occupati nelle terapie intensive. Con 13 guariti (in totale 5.172) i lucani attualmente positivi sono 6.725 (6.643 in isolamento domiciliare).

Lazio

Nel Lazio su quasi 13 mila tamponi (+2.891) e oltre 23 mila antigenici per un totale di oltre 36 mila test, si registrano 1.100 casi positivi (+228), 59 decessi (+43) e +3.150 i guariti. Aumentano i casi e i decessi, mentre diminuiscono i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 3%. I casi a Roma città sono a quota 500.


Puglia

Sono 850 i nuovi positivi al Covid 19 in Puglia nelle ultime 24 ore, su 12.422 test effettuati. Ieri erano stati rilevati 403 casi su 3.065 tamponi. Lo rende noto la Regione sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro. Dei nuovi positivi, 371 sono in provincia di Bari, 41 in provincia di Brindisi, 77 nella provincia Bat, 70 in provincia di Foggia, 85 in provincia di Lecce, 207 in provincia di Taranto. Un caso di residente fuori regione è stato riclassificato e attribuito. Sono stati registrati 16 decessi: 11 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 3 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Taranto.
 

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 6.950 tamponi molecolari sono stati rilevati 265 nuovi contagi con una percentuale di positività del 3,81%. Sono inoltre 3.459 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 189 casi (5,46%). I decessi registrati sono 15, ai quali si aggiungono 3 morti pregresse afferenti al periodo tra il 14 e il 15 gennaio 2021. Restano stabili i ricoveri nelle terapie intensive (63), mentre quelli in altri reparti sono 691 (ieri erano 680).

Piemonte

Si abbassa ancora in Piemonte il rapporto tra i nuovi casi positivi (716) e i tamponi processati (20319, di cui 12585 antigenici), oggi al 3,5% nei dati riportati dall'Unità di crisi della Regione Piemonte. All'opposto si conferma la tendenza all'aumento dei ricoverati: + 2 (rispetto a ieri) in terapia intensiva (il totale è di 168), +30 negli altri reparti (2500). I morti sono 34 (di cui 4 casi registrati oggi), le persone in isolamento domiciliare 11753. I guariti +1033.

 

Abruzzo

Sono 113 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 2.842 tamponi: è risultato positivo il 3,98% dei campioni, valore più basso dall'inizio dell'anno. La percentuale scende al 2,7% se si considerano anche i test antigenici, che sono 1.306 in più rispetto a ieri e 8.502 in totale. Si registrano nove decessi recenti, che fanno salire il bilancio delle vittime a 1.342. Scende il dato complessivo sui ricoveri, che passano da 497 a 487, ma aumentano le terapie intensive, che tornano ai valori di un mese fa. I nuovi positivi hanno età compresa tra uno e 101 anni.

Emilia Romagna

In calo contagi e ricoveri in Emilia-Romagna. Nelle ultime 24 ore, su 23.652 tamponi si sono registrati 1.034 nuovi positivi al Coronavirus e i pazienti in terapia intensiva sono 232 (-6), 2.520 quelli negli altri reparti Covid (-44). La diminuzione dei casi si rileva anche in un intervallo di cinque giorni: dai 9.805 del periodo 6-10 gennaio, ai 7.988 dell'11-15 gennaio. Ma si contano altri 75 morti da Piacenza a Rimini, il più giovane di 60 anni. Dei nuovi positivi 463 sono asintomatici e l'età media è 45 anni.

Liguria

Sono 235 i nuovi positivi al Covid-19 oggi in Liguria, a fronte di 5.050 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. È questo il dato diffuso nel bollettino quotidiano della task force regionale al lavoro per l'emergenza sanitaria. Al momento in totale sono 703 i pazienti ospedalizzati, 15 in meno di ieri, di cui 60 ricoverati nei reparti di terapia intensiva. I soggetti in sorveglianza attiva risultano ad oggi 4.565 in tutto mentre nelle ultime 24 ore le vittime sono state 17.

 

 

 

Valle d'Aosta

Tre nuovi decessi, che portano il totale complessivo a 398, e 398 casi positivi attuali, -17 rispetto a ieri, di cui 46 ricoverati in ospedale, 2 in terapia intensiva, e 350 in isolamento domiciliare. Sono i numeri dell'emergenza Coronavirus in Valle d'Aosta, resi noti oggi dal bollettino di aggiornamento sanitario della Regione. Da inizio epidemia i casi positivi sono 7684, + 34, i guariti sono 6888, +48 e i tamponi finora effettuati sono 67.065 di cui 228 processati con test antigenico rapido.

Umbria

Torna a scendere al 5,5 per cento (dal 20 di ieri) in Umbria il tasso di positività dei tamponi per la ricerca del Covid secondo i dati della Regione riferiti all'ultimo giorno. Ne sono stati infatti analizzati 4.089, 553.378, dai quali sono scaturiti 225 nuovi positivi, 32.622, e 164 guariti, 27.280, mentre le nuove vittime sono state cinque, 706. Gli attualmente positivi sono ora 4.636, 56 in più di ieri. Riguardo agli ospedali si registrano 339 ricoverati, sei in più, 47 dei quali, due in meno, in terapia intensiva.

Sardegna

Contagi in calo in Sardegna: nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 109 nuovi casi (-27). Salgono così a 36.019 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati dall'inizio dell'emergenza. Si registrano anche 8 decessi (915 in tutto). In totale sono stati eseguiti 533.721 tamponi con un incremento di 2.918 test. Sono, invece, 506 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (invariati rispetto al dato di ieri), mentre sono 51 (+2) i pazienti in terapia intensiva.

Lombardia

Sono 930 i nuovi casi positivi al coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Lombardia, di cui 73 'debolmente positivì. I tamponi effettuati, si comunica da Regione Lombardia, sono 24.129, per un rapporto fra nuovi positivi e tamponi eseguiti del 3,8%. Nella voce dei tamponi, come da indicazioni del Ministero della Salute, è inserito anche il dato dei test antigenici. Rispetto a ieri sono stati registrati 57 morti in più, per un totale da inizio pandemia di 26.339.

Ultimo aggiornamento: 20:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA