“Topi d'appartamento” arrestati a Taranto: rubavano le chiavi di casa lasciate nelle auto e poi le svaligiavano

Domenica 1 Agosto 2021
Topi d'appartamento in trasferta da Bari arrestati a Taranto: nel mirino auto e case della Litoranea salentina

Il personale della Squadra Mobile di Taranto, già impegnato in un’attività d’indagine volta all’identificazione di un gruppo ben organizzato dedito ai furti in appartamento, nella mattinata di ieri ha ricevuto la segnalazione dai colleghi della Squadra Mobile di Bari circa la probabile presenza nella nostra provincia di almeno tre persone specializzate in questo tipo furti. La banda criminale abitualmente metteva a segno i colpi dopo aver rubato le chiavi di casa custodite all’interno di auto parcheggiate lungo la Litoranea salentina.

I poliziotti, sulla scorta delle informazioni ricevute, hanno individuato tre uomini sospetti nel comune di San Giorgio a bordo di un’Opel Corsa che, dopo una breve sosta, aveva fatto perdere le loro tracce nei vicoli del centro storico. Insospettiti da quella presenza, gli agenti si sono messi alla loro ricerca rintracciandoli dopo una decina di minuti e sorprendendoli questa volta mentre uscivano in gran fretta con due zainetti da un appartamento sito a pian terreno.

I “topi d’appartamento” appena si sono accorti della presenza dei poliziotti hanno cercato la fuga a bordo della loro Opel Corsa. Fuga che è durata qualche centinaia di metri, grazie anche all’intervento di altri equipaggi della Squadra Mobile che, precedentemente allertati, erano giunti in zona appostandosi lungo le principali arterie stradali in uscita dal comune jonico. I tre uomini, tutti originari di Bari e tutti con precedenti penali specifici, sono stati bloccati e accompagnati negli uffici della Questura.

La refurtiva

Nei loro zainetti i poliziotti hanno recuperato numerosissimi oggetti di valore sui quali i fermati non sono riusciti a fornire una convincente spiegazione circa il loro possesso. Le successive indagini hanno poi permesso di accertare che la banda di ladri alle prime ore del mattino, dopo aver rubato le chiavi di casa custodite nel vano portaoggetti di un’auto parcheggiata sulla litoranea salentina, sono ritornati nel comune di San Giorgio, mettendo a soqquadro tutti gli ambienti dell’appartamento e rubando i preziosi poi ritrovati nei loro zaini.

Un’ulteriore approfondita ispezione della loro auto ha permesso di recuperare, abilmente nascosto all’interno della carrozzeria, sotto il freno d’emergenza, due grimaldelli appositamente creati per forzare le serrature delle automobili, un paio di guanti ed alcuni arnesi atti allo scasso. I tre fermati, rispettivamente di 54, 48 e 35 anni, sono stati arrestati in flagranza di reato per furto aggravato in concorso tra loro e possesso di chiavi adulterate e, dopo le formalità di rito, sono stati accompagnati, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria presso la casa Circondariale di Taranto.

Ultimo aggiornamento: 2 Agosto, 08:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA