Terremoto in Albania, mamma e tre figli trovati morti sotto le macerie: «Erano a letto abbracciati»

Venerdì 29 Novembre 2019
Terremoto in Albania, mamma e tre figli trovati morti sotto le macerie: «Erano a letto abbracciati»

Il terremoto in Albania ha causato la morte di oltre 40 persone, crolli e danni a Durazzo e una lunga serie di tragedie. Tra queste, il dramma di una donna trovata morta nel letto, abbracciata ai suoi tre figli, due gemellini di un anno e mezzo e un bambino di 7 anni. La donna era la moglie di Berti Lala, 40 anni, che è sopravvissuto al crollo della sua casa ma ha perso tutta la famiglia.

Leggi anche > Terremoto Albania, il console in lacrime: «Noi senza esperienza, grazie ai vigili del fuoco italiani»
 Terremoto in Albania, i Vigili del Fuoco italiani al lavoro tra le macerie

Oltre alla moglie e ai tre bambini, l’uomo ha infatti perduto un’altra figlia di 8 anni, un fratello più grande, una nipote e la mamma 79enne: l’unico sopravvissuto, oltre a lui, è un altro nipote 17enne, estratto vivo dalle macerie e ‘salvato’ da una lavatrice, che spostatasi per le scosse lo ha messo al riparo dal crollo della casa.

La famiglia Lala abitava a Durazzo nel quartiere Kenet: l’abitazione, su una zona paludosa bonificata, è completamente collassata per le scosse. Le ricerche sotto le macerie sono durate per giorni, fino a ieri sera, quando sono stati ritrovati la mamma con i tre bambini, ancora abbracciati: sono rimasti schiacciati sotto un soffitto crollato.

Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 22:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA