CORONAVIRUS

Covid, donne incinte hanno il 70% di probabilità in più di essere contagiate: lo studio Usa

Venerdì 19 Febbraio 2021
Covid, donne incinte hanno il 70% di probabilità in più di essere contagiate: lo studio Usa

Le donne incinte rischiano di più. C'è infatti una probabilità maggiore che possano contrarre il Covid-19. Quanto? Del 70% rispetto alle altre persone. Lo studio è stato portato avanti American Journal of Obstetrics and Gynecology sulle donne che hanno contratto il virus nello Stato di Washington.

 

Le donne incinte dovrebbero avere priorità per il vaccino

 

Visto il rischio maggiore, le donne incinte dovrebbero avere il vaccino con priorità. Questo almeno è il parere della dott.ssa Kristina Adams Waldorf, dell'Università di Washington School of Medicine. "I nostri dati indicano che le donne incinte non evitano di contrarre il virus come speravamo. Inoltre, le donne di colore, hanno più possibilità di contrarlo".

 

Meghan incinta, cosa nasconde la foto dell'annuncio della gravidanza: il dettaglio segreto

 

Il caso della cameriera incinta licenziata

 

Alcune donne incinte hanno paura di vaccinarsi, perché non sanno gli effetti che potrebbero avere le dosi sul loro corpo. E così, una cameriera si è rifiutata di sottoporsi al vaccino ed è stata licenziata dal suo datore di lavoro. Il caso ha fatto il giro di tutti i giornali e televisioni americane. "La ricerca non ha ancora prove sugli effetti del vaccino nelle donne", questa la giustificazione della dipendente che non si considera tuttavia negazionista.

 

Vaccini a New York, cameriera incinta rifiuta la dose e il datore di lavoro la licenzia: «È stato uno choc»

Ultimo aggiornamento: 12:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA