Covid Italia, bollettino oggi 8 marzo 2021: 13.902 casi e 318 morti. Superate le 100mila vittime. Più contagi in Emilia, Lombardia e Campania

Lunedì 8 Marzo 2021
Covid Italia, bollettino oggi 8 marzo 2021

Covid Italia, il bollettino di oggi 8 marzo 2021. I nuovi casi registrati sono stati 13.902, 318 i morti. Dall'inizio della pandemia le vittime salgono a 100.103. Ieri in tutta i Italia erano stati registrati 20.765 nuovi casi e 207 morti. Sono 184.684 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 271.336. Il tasso di positività è stabile al 7,5% (ieri era del 7,6%).  Più contagi nell'ultimo giorno in Emilia Romagna (2.987), Lombardia (2.301) e Campania (1.644) ed il Piemonte (1.214) Ad oggi in Italia ci sono 472.533 attualmente positivi, in calo di 329 rispetto alla giornata di ieri. I guariti e i dimessi dall'inizio dell'emergenza sono invece 2.508.732, con un incremento di 13.893 nelle ultime 24 ore.

Super zona rossa, cosa è? Dalla mobilità (ridottissima) alle urgenze, ecco il modello che il Cts vuole adottare

SCARICA QUI IL BOLLETTINO

Aumentano terapie intensive e ricoveri

Sono 2.700 i pazienti in terapia intensiva per il Covid in Italia, 95 in più rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri in rianimazione, secondo i dati del ministero della Salute, sono 231 (ieri erano 161). Nei reparti ordinari ci sono invece 21.831 persone, in aumento di 687 unità rispetto a ieri.

Lombardia

Secondo il quotidiano bollettino della Regione Lombardia, a fronte di 22.996 tamponi effettuati, oggi sono 2.301 i nuovi positivi al Coronavirus. Nelle terapie intensive si trovano 597 pazienti, 24 più di ieri, mentre sono aumentati di 142 i ricoverati nei reparti Covid. Sono invece 52 i decessi che portano il numero delle vittime complessive a un totale di 28.790. I guariti/dimessi sono 4.328 in più rispetto al giorno precedente

Veneto

Il Veneto registra 757 contagi Covid nelle ultime 24 ore, un calo rispetto agli ultimi giorni, che risente però del ritardo nel caricamento dei dati nel fine settimana. I decessi sono 12 in più. Lo riferisce il bollettino della regione. Il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia sale a 343.267, quello delle vittime si avvicina ormai a quota 10.000, esattamente 9.980. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati in Veneto 10.260 tamponi, quindi l'incidenza dei soggetti trovati positivi al SarsCoc-2 è del 7,38%. Aumenta ancora la pressione sugli ospedali, dove sono ricoverati 1.400 pazienti Covid: 1.243 nei normali reparti medici (+27), 157 (+4) nelle terapie intensive. I soggetti positivi in isolamento domiciliare sono 29.514.

Toscana

È di 1.000 nuovi positivi, età media 44 anni, e di altri 22 decessi, età media 79,3 anni, l'aggiornamento delle 24 ore in Toscana per il Coronavirus, che porta a 165.451 unità (+0,6%) i casi di positività totali dall'inizio della pandemia e a 4.816 i morti (Siena supera le 200 vittime, salendo a 201 decessi) per un tasso grezzo di mortalità regionale toscana da Covid (deceduti/popolazione residente) di 129,4 vittime per 100.000 residenti. I 1.000 casi in più nelle 24 ore sono risultati da tampone molecolare (989) e 11 da test rapido antigenico.

Lazio

Oggi su oltre 11 mila tamponi nel Lazio (-140) e quasi 7 mila antigenici per un totale oltre di 18 mila test, si registrano 1.175 casi positivi (-224), 22 morti (+9) e +838 guariti. Diminuiscono i casi, mentre aumentano i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 6%. I casi a Roma città sono sotto quota 500.

 

 

Basilicata

Sono 30 i nuovi casi positivi al Sars Cov-2, di cui 27 riguardanti residenti, su un totale di 420 tamponi molecolari registrati ieri in Basilicata. Lo rende noto la task force regionale con il consueto bollettino. Nelle scorse 24 ore risulta il decesso di un residente a Potenza. I lucani guariti o negativizzati sono 35 a cui si aggiungono altre 97 guarigioni «a seguito - riferisce la task force - di verifica e riallineamento tra piattaforme Covid-19 della Regione Basilicata e dell'Istituto superiore di sanità».

Abruzzo

Sono complessivamente 57767 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 273 nuovi casi (di età compresa tra 2 mesi e 95 anni). I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 48, di cui 11 in provincia dell'Aquila, 8 in provincia di Pescara, 16 in provincia di Chieti e 13 in provincia di Teramo.Lo comunica l'Assessorato regionale alla Sanità precisando che il bilancio dei pazienti deceduti registra 12 nuovi casi.

Piemonte

Cresce di 70 ricoverati in un solo giorno la pressione sugli ospedali del Piemonte: il bollettino dell'Unità di crisi della Regione riporta un aumento complessivo di 15 pazienti in terapia intensiva, ora 217, e di 55 negli altri reparti, in totale 2.371. I contagi sono 1.214, con un tasso di positività del 9.9% rispetto ai 12.298 tamponi diagnostici processati (6.375 antigenici); la quota di asintomatici è del 33,7%, Sedici i morti, di cui 2 oggi, +621 i guariti; le persone in isolamento domiciliare sono 20.281


Puglia

Oggi in Puglia sono stati registrati 4.560 test per l'infezione da Covid-19 e sono stati individuati 594 casi di contagio, per un tasso di positività del 13,02% (ieri era del 13,5%). Inoltre oggi sono stati registrati 25 decessi (ieri erano stati 10). I nuovi casi di contagio sono stati rilevati 301 in provincia di Bari, 42 in provincia di Brindisi, 14 nella provincia BAT, 87 in provincia di Foggia, 117 in provincia di Lecce, 29 in provincia di Taranto; altri 6 casi sono di provincia di residenza non nota, mentre 2 casi di residenti fuori regione sono stati riclassificati e attribuiti. Per quanto riguarda i 25 morti, 3 sono persone della provincia di Bari, 13 della provincia di Foggia, 2 della provincia di Lecce, 7 della provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.626.872 test; 116.722 sono i pazienti guariti; 35.207 sono i casi attualmente positivi.

Marche

Non si ferma il trend in crescita dei ricoveri per Covid-19 nelle Marche, per il quinto giorno consecutivo: ora sono 729 (+15) e i degenti in Terapia intensiva superano i 100 (104, +6). Sempre più sotto pressione le strutture ospedaliere marchigiane, secondo i dati pubblicati dal Servizio Sanità della Regione: in Semintensiva l'aumento più rilevante (183, +11) mentre i pazienti nei reparti non intensivi scendono a 442 (-2).
 

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 2.817 tamponi molecolari sono stati rilevati 319 nuovi contagi con una percentuale di positività del 11,32%. Sono inoltre 729 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 96 casi (13,17%). I decessi registrati sono 19, mentre i ricoveri nelle terapie intensive sono 58 e quelli in altri reparti 457. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 2.929, con la seguente suddivisione territoriale: 657 a Trieste, 1.475 a Udine, 602 a Pordenone e 195 a Gorizia. I totalmente guariti sono 63.991, i clinicamente guariti 2.207, mentre le persone in isolamento oggi risultano essere 11.522.

 

Campania

Sono 1.644 i nuovi positivi al Covid rilevati ieri in Campania, su 11.398 test processati. Complice anche il minor numero di tamponi eseguiti di domenica, il tasso di incidenza balza al 14,42% (ieri era al 10,5). Colpisce anche il numero di casi sintomatici, ben 505, mai così tanti negli ultimi mesi, quasi uno su tre rispetto ai contagi rilevati. Ben 41 le vittime censite dal bollettino odierno dell'Unità di crisi (15 decedute nelle ultime 48 ore, 26 nei giorni precedenti) e 1.291 i guariti. Ancora in crescita la pressione sugli ospedali: i posti letto di terapia intensiva occupati salgono a 148 (+3 in un giorno), quelli di degenza a 1.425 (+29).

Valle d'Aosta

«Nessun nuovo decesso e 30 nuovi casi positivi al Covid 19 in Valle d'Aosta che portano il totale da inizio pandemia a 8151. Il dato emerge dal bollettino di aggiornamento sanitario della Regione. I casi positivi attuali sono 201, + 24 rispetto a ieri, di cui nove ricoverati, due in terapia intensiva, e 190 in isolamento domiciliare.

Emilia Romagna

Rasentano quota 3.000 - sono 2.987; 282.616 da inizio epidemia - i nuovi casi di positività registrati in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore a fronte di 17.492 tamponi effettuati. Dei nuovi contagiati - spiega la Regione - 1.408 sono asintomatici individuati nell'ambito delle attività di tracciamento e screening. Guardando ai territori, la provincia di Bologna è in testa con 844 nuovi casi, seguita da Modena (530), Rimini (380) , Reggio Emilia (312), Cesena (182), Ferrara (177), Forlì (138), Ravenna (130), Parma (129) , Imola (126) e Piacenza (39).

 

 

Sardegna

Sono 41.813 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 68 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 822.499 tamponi, per un incremento complessivo di 28.227 test rispetto al dato precedente. Il rapporto casi positivi-tamponi eseguiti segna per l'Isola un tasso di positività dello 0,2%. Si registra un nuovo decesso (1.184 in tutto). Sono invece 190 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+2), mentre restano 24 i pazienti in terapia intensiva.

Calabria

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 568.253 soggetti per un totale di tamponi 602.904 eseguiti (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 39.459 (+89 rispetto a ieri), quelle negative 528.794. Sono questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute, che fanno inoltre registrare +2 terapie intensive, + 116 guariti/dimessi e 1 morto.

Sicilia

Sono 515 i nuovi casi di Covid 19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore. Diciannove i morti e 1.817 i pazienti dimessi o guariti. In totale nell'isola sono 15.399 i soggetti positivi al Coronavirus - 1.321 in meno rispetto a ieri- e di questi 669 sono ricoverati con sintomi, 120 in terapia intensiva e 14.610 in isolamento domiciliare.

Umbria

Ancora segnali positivi sul fronte dei dati giornalieri dei contagi Covid in Umbria anche se cresce la pressione sugli ospedali con un aumento di ricoverati nell'ultimo giorno. In base ai dati sul portale della Regione, tra domenica e lunedì sono stati accertati 42 ulteriori casi di positività, 356 guariti e dieci morti. Gli attualmente positivi scendono quindi di 324 unità e ora sono 6.955. Sono stati analizzati 525 tamponi e 283 test antigenici. Con un tasso di positività del 5,1 per cento sul totale (era il 6 lunedì scorso) e dell'8 per cento sui soli molecolari (era 9,1). In aumento, come detto, i ricoverati in ospedale, 516, 13 in più rispetto a domenica, 84 dei quali (più quattro) in terapia intensiva.

Ultimo aggiornamento: 19:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA