Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Bollettino Covid di oggi giovedì 30 dicembre: 126.888 casi e 156 morti. Quasi 40.000 contagi solo in Lombardia, record in Toscana e Campania

Giovedì 30 Dicembre 2021
Bollettino Covid di oggi giovedì 30 dicembre: Toscana vola sopra i 15.000 casi, il Veneto sfonda i 10.000. Su anche la Puglia

Covid, il bollettino di oggi giovedì 30 dicembre in Italia, alle prese con l'avanzata della variante Omicron. Record di positivi oggi in Italia sono 126.888 i casi di Covid individuati in Italia nelle ultime 24 ore. Ieri i casi erano stati 98.020. Le vittime, secondo i dati del ministero della Salute, sono 156 , mentre ieri erano state 136.. Dopo il record di ieri che ha visto sfiorare i 100.000 contagi, dalle Regioni arrivano i dati che mostrando una ulteriore crescita del contagio. In Toscana si registrano il doppio dei contagi rispetto a ieri arrivando a superare quota 15.000, sopra i 10.000 il Veneto e sale anche la Puglia che va oltre i 4.000. 

Tasso di positività all'11%

Sono 1.150.352 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 1.029.429. Il tasso di positività è al 11,03%, in aumento rispetto al 9,5% di ieri. Sono 1.226 (ieri 1.185) i pazienti in terapia intensiva in Italia, 41 in più in 24 ore nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 134. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 10.866 (ieri 10.578), 288 in più rispetto a ieri.

BOLLETTINO, I DATI DALLE REGIONI

Sono 779.463 gli attualmente positivi al Covid in Italia, 104.598 in più rispetto a ieri. Dall'inizio della pandemia i casi totali sono 5.981.428 e i morti 137.247. I dimessi e i guariti sono invece 5.064.718, con un incremento di 22.246 rispetto a ieri.

Lombardia

Con 229.059 tamponi eseguiti è di 39.152 il numero di nuovi casi di Covid registrati in Lombardia, con un tasso di positività in salita al 17% (ieri 15,5%). È il nuovo record da inizio pandemia. In aumento i ricoveri in terapia intensiva (+13, 204) e nei reparti (+38, 1.869). Sono 36 i decessi, che portano il totale a 35.044 da inizio pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 15.287 i positivi segnalati a Milano (di cui 5.862 a Milano città), 3.116 a Bergamo, 3.663 a Brescia, 2.034 a Como, 1.085 a Cremona, 1.012 a Lecco, 1.262 a Lodi, 822 a Mantova, 4.112 a Monza e Brianza, 2.107 a Pavia, 438 a Sondrio e 2.930 a Varese.

Toscana

I nuovi casi di Covid registrati in Toscana nelle ultime 24 ore sono 15.830 su 69.759 test di cui 25.126 tamponi molecolari e 44.633 test rapidi. Il tasso di positività è 22,69% (69,6% sulle prime diagnosi). 7.351 nuovi positivi provengono dai test rapidi antigenici. Lo rende noto il governatore Eugenio Giani. Rispetto a ieri, che già si era toccato un nuovo record, i contagi sono più che raddoppiati: erano 7.304, già un numero più che triplicato rispetto a una settimana fa. Oggi effettuati comunque quasi diecimila tamponi in più: 56.064 i precedenti, con un tasso di positivi del 13,03% (50,4% sulle prime diagnosi). L'aumento odierno del numero di casi positivi, spiega la Regione in una nota, è anche da collegarsi alle recenti disposizioni dell'ordinanza 66 del 28 dicembre 2021 del presidente della Regione Toscana che ha previsto di considerare, dal giorno 29.12.2021, il test antigenico rapido positivo sufficiente a definire il caso confermato Covid.

 

Veneto

I contagi da Covid segnano un altro record in Veneto, 10.376 in sole 24 ore. Lo riporta in bollettino della Regione. Il totale dei contagiati da inizio pandemia si attesta a 636.695. Si contano anche 7 decessi, che portano il dato complessivo delle vittime a 12.365. Meno preoccupanti i dati sul fronte ospedaliero: sono 1.266 i ricoverati in area medica (-24), e 193 quelli in terapia intensiva (+3).

 

Lazio

«Oggi nel Lazio su 25.240 tamponi molecolari e 60.273 tamponi antigenici per un totale di 85.513 tamponi, si registrano 5.843 nuovi casi positivi (+595), sono 6 i decessi (-4), 1.127 i ricoverati (+57), 150 le terapie intensive (+3) e +1.219 i guariti». Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. «Il rapporto tra positivi e tamponi è al 6,8% - aggiunge - I casi a Roma città sono a quota 2.872. Oggi nuovo record di casi positivi e su sei decessi cinque non erano vaccinati».

Emilia Romagna

Sono quasi raddoppiati in un giorno i casi di Coronavirus rilevati in Emilia-Romagna: dagli oltre 4mila di ieri oggi il bollettino della Regione riporta 7.088 contagi su quasi 58mila tamponi effettuati. Al pari di ieri, è un numero di infezioni mai visto sul territorio da inizio pandemia. L'età media dei nuovi positivi è di 36,5 anni. Aumenta la pressione sugli ospedali: sono 121 i pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive (+8 rispetto a ieri): età media 62,2 anni, il 73% senza vaccino. Negli altri reparti Covid ci sono 1.334 degenti (+29, età media 69 anni) a un passo dalla soglia di guardia del 15%. Altri 20 morti.

Campania

Ulteriore balzo di positivi al Covid in Campania: il bollettino dell'Unità di Crisi di oggi, relativo alle ultime 24 ore, recita 11.492 nuovi contagi su 115.863 test per un indice di positività che rasenta il 10% attestandosi al 9,91%, nuovo record per la regione. Otto le persone decedute nelle ultime 48 ore di cui 2 morte nei giorni addietro ma registrate soltanto ieri. Aumenta in modo significativo l'occupazione dei posti di degenza ordinaria, oggi 651 a fronte dei 587 di ieri (+64). Più contenuto l'aumento dei posti occupati in terapia intensiva, oggi 41 (+4 rispetto a ieri) .

Puglia

Su 93.009 test eseguiti in Puglia sono 4.200 le persone risultate positive al Covid nelle ultime 24 ore, nuovo record assoluto di contagi in un giorno, con un tasso di positività del 4,5%, in aumento rispetto al 3,9% di ieri. Si registrano, inoltre, sei decessi. Sono 19.740 le persone attualmente positive, 241 quelle ricoverate in area non critica (38 in più di ieri), 30 in terapia intensiva (6 in più di ieri). Questa la suddivisione dei nuovi contagi per provincia: nel Barese 1.251, nella Bat 534, nel Brindisino 514, nel Foggiano 469, in provincia di Lecce 1.003, nel Tarantino 311, 103 sono residenti fuori regione e altri 15 di provincia in definizione. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, sono 303.350 i pugliesi contagiati dal Covid e 6.968 i decessi.

Basilicata

Per il terzo giorno consecutivo, in Basilicata è stato registrato un nuovo record di positivi al covid-19: 530 (tutti residenti in regione) su 2.704 tamponi molecolari esaminati. Ieri erano stati 484 su 2.330. Lo ha reso noto la task force lucana, segnalando anche 50 guarigioni. Le persone ricoverate con il covid-19 negli ospedali lucani sono 62 (sette più di ieri), delle quali due in terapia intensiva. Ieri, in Basilicata, sono state effettuate 4.661 vaccinazioni. I lucani che hanno ricevuto la prima dose sono 444.176 (80,3%), mentre quelli che hanno avuto anche la seconda sono 412.546 (74,6%). Hanno ricevuto la terza dose 153.270 persone (27,7%).

Sardegna

«In Sardegna si registrano oggi 735 ulteriori casi confermati di positività al Covid, sulla base di 5058 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 18702 tamponi». Lo comunica la Regione Sardegna. «I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 15 (come ieri). I pazienti ricoverati in area medica sono 144 (2 in più di ieri). 6826 sono i casi di isolamento domiciliare (520 in più di ieri)». «Si registrano i decessi di 3 pazienti: un uomo di 60 anni residente nella provinciale del Sud Sardegna; un uomo di 87 anni residente nella provincia del Sud Sardegna e 1 donna di 91 anni residente nella Città Metropolitana di Cagliari».

Video

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 9.756 tamponi molecolari sono stati rilevati 1.705 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 17,48%. Sono inoltre 16.322 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 405 casi (2,48%). Lo ha comunicato il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. Oggi si registrano 6 decessi: una donna di 88 anni di Cormons (deceduta in una Rsa), un uomo di 83 di Trieste (ospedale), una donna di 81 di Grado (Rsa), una di 79 di Udine (ospedale), un uomo di 68 di Romans d'Isonzo (ospedale) e uno di 66 di Gorizia (nel proprio domicilio). Le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 26 e i pazienti ospedalizzati in altri reparti sono 282.

Abruzzo

Sono 3.167 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. È il dato più alto mai registrato dall'inizio della pandemia. Finora il record era di 939 nuovi casi (solo su test molecolari), il 14 novembre 2020. Il totale odierno comprende anche 1.781 nuovi positivi accertati esclusivamente attraverso test antigenico rapido, come disposto dalla circolare di ieri del Dipartimento regionale Sanità. Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari (6.966) e test antigenici (29.600) è pari all'8,66%. Si registrano quattro decessi recenti: il bilancio delle vittime sale a 2.638. In lieve calo i ricoveri.

Ultimo aggiornamento: 21:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA