Italia-Inghilterra, Fantozzi: azzurri in vantaggio 20-0 con gol di Donnarumma di testa su calcio d'angolo Video

Sabato 10 Luglio 2021 di Paolo Ricci Bitti
Italia-Inghilterra, Fantozzi: azzurri in vantaggio 20-0 con gol di Donnarumma di testa su calcio d'angolo Video

Donnarumma segnerà di testa su calcio d'angolo portando l'Italia in vantaggio 20-0 a Wembley contro l'Inghilterra? E dov'è finito il giocatore inesistente McKinley, che il ct Southgate ha inutilmente cercato in questi frenetiche ore? Per quanto si sia cercato di resistere, di non digitare Fantozzi e Corazzata Kotiomkin sulla tastiera, via via che scorre il conto alla rovescia della finale degli Europei di domani sera, alla fine si cede con bambina ingenuità al fascino irresistibile che da 46 anni ci lega a quelle immagini prima viste al cinema, poi riviste nelle attese repliche in tv e infine millanta e millanta volte tutte le volte che vogliamo sul web. E mai che ci si penta di avere riguardato quelle vicissitudini del travet Paolo Villaggio che piangiamo da 4 anni.

Italia-Inghilterra secondo il ragionier Fantozzi

 

Così, da quando Italia-Inghilterra si è nuovamente stagliata all'orizzonte di questa settimana, il ricordo di quelle scene del Secondo tragico Fantozzi si è affacciato con potenza alla memoria. Inutile cercare di resistere per quanto di quelle immagini si ricordi fotogramma per fotogramma, dalla telefonata di Filini al pugno in faccia al ragioniere per quel misterioso palo, all'apoteosi della "cagata pazzesca". Tutto memorizzato, catalogato, metabilizzato e riciclato ogni volta che una situazione della vita, e non certo solo in fatto di calcio, ci riporta a sensazioni che comprendono, oltre al tifo per la nazionale, l'ingiustizia, lo sberleffo al cinema d'autore e al dibattito, i borghesi piccoli piccoli contro gli intellettuali che non faranno mai la rivoluzione ("Meglio domani"), la rivolta dei deboli contro i potenti, l'inevitabile sconfitta dei deboli con durissima punizione girata sulla scalinata del Colosseo quadrato.

E poi c'è la questione che va dai millennial alla generazione Z:  tutti loro ti fissano con sguardo interrogativo quando tu li fissi con sguardo interrogativo perché ti sei accorto di non essere seguito mentre, magari di passaggio e relativamente a chissà cosa, hai citato Fantozzi, il dottor Riccardelli e il regista Serghei M. Einstein, parodia del sommo maestro russo anzi sovietico Sergej M. Ėjzenštejn la cui Corazzata Potëmkin venne affondata trasformandola in Corazzata Kotiomkin perché la produzione di Fantozzi non si accordò sulla questione dei diritti. Allora avanti, ancora una volta clicchiamo su quel prezioso reperto video tratto da film diretto da Luciano Salce e con la telecronaca "ortopedica" (tibie, nuche, orecchie) di Nando Martellini: c'è un po' di Fantozzi in tutti noi e le sue vicende non saranno mai scontate, avanti con la serata di Italia-Inghilterra che il ragioner Ugo ha inchiodato nella Storia patria.

 

Paolo Ricci Bitti

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 11 Luglio, 12:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA