Re Carlo quanto è ricco? Dai gioielli ereditati (senza pagare le tasse) dalla Regina alle proprietà reali: la stima di Forbes

Re Carlo quanto è ricco? Dai gioielli ereditati dalla Regina alle proprietà reali: la stima di Forbes
Re Carlo quanto è ricco? Dai gioielli ereditati dalla Regina alle proprietà reali: la stima di Forbes
Giovedì 15 Settembre 2022, 19:53 - Ultimo agg. 16 Settembre, 18:22
6 Minuti di Lettura

Ha atteso per più di 70 anni di diventare re. Ora Carlo III è sul trono, con tutta l'eredità che ne consegue. Vaste aree di terra, proprietà reali, gioielli rari, dipinti e altre proprietà personali, alcune risalenti a secoli fa che ha ottenuto da sua madre, la regina Elisabetta II. Ora supervisiona circa 42 miliardi di dollari in beni e ha ereditato 500 milioni di dollari da sua madre. Ci sono poi palazzi e opere d'arte inestimabili che però non potrà mai possedere.

Regina Elisabetta, dalla meteora in Scozia al doppio arcobaleno. «Segnali celesti della Queen», video virali sul web

Il testamento della Regina sigillato

Per almeno 90 anni il testamento della Regina Elisabetta sarà sigillato. Ne consegue che l'esatta distribuzione dei suoi beni non sarà nota per diverse generazioni. Essendo il figlio maggiore, Carlo eredita le proprietà private della regina: il suo amato castello a Balmoral, in Scozia, dove morì, così come Sandringham nell'Inghilterra orientale, sede dell'allevamento di cavalli purosangue noto come Royal Studs. Il re Carlo dovrebbe anche ereditare la sua enorme collezione privata di gioielli, arte, francobolli rari e qualsiasi investimento personale.

William e Harry, la pace è possibile? I due fratelli riuniti per la regina, il gesto di Carlo e il compleanno in famiglia (forse)

500 milioni di euro di beni personali

Complessivamente, Forbes valuta questi beni personali a 500 milioni di euro. E Re Carlo non dovrà pagare uno scellino di imposta di successione, grazie a un accordo del 1993 con il governo britannico che esenta i trasferimenti di proprietà da un sovrano all'altro.

Il reddito annuale del Ducato di Cornovaglia

Il monarca 73enne sale al trono anche con il riscatto di un re, in gran parte grazie al lucroso reddito annuale che ha ricevuto dal Ducato di Cornovaglia, che gli è valso circa 27 milioni di dollari quest'anno e che suo figlio maggiore, il principe William, ora erediterà.

Le istituzioni da 42 miliardi di dollari

In qualità di nuovo monarca, Carlo assume la proprietà di istituzioni che gestiscono un patrimonio stimato di 42 miliardi di dollari, inclusi alcuni dei palazzi reali più famosi del mondo e i gioielli della corona. Questi beni, che includono Buckingham Palace, il Castello di Windsor e la Torre di Londra, non sono detenuti direttamente dal re, ma sono invece di proprietà del monarca regnante "diritto della corona" per la durata del loro regno. Sono anche tenuti "in fiducia" per i suoi successori e per la nazione, il che significa che non possono essere effettivamente venduti.

 

La Crown Estate

L'unico bene più prezioso detenuto da King Charles è la Crown Estate, un vasto portafoglio immobiliare con $ 17,5 miliardi di patrimonio netto. Queste proprietà includono Regent Street, la principale destinazione per lo shopping di Londra, così come Ascot Racecourse (una delle preferite dalla regina) e praticamente l'intero fondale marino del Regno Unito. Tutto l'utile netto della Crown Estate - $ 361 milioni nell'anno fiscale 2022 - va agli inglesi Tesoro. Ma anche la famiglia reale ottiene un taglio: ricevono un assegno dal Tesoro noto come "Sovereign Grant", pari al 25% dell'utile netto dell'esercizio finanziario di due anni prima. Nel 2022, la Sovereign Grant è stata di 99,6 milioni di dollari, sulla base dell'utile netto della Crown Estate nell'anno finanziario 2019-20.

William e Harry, la pace è possibile? I due fratelli riuniti per la regina, il gesto di Carlo e il compleanno in famiglia (forse)

Tuttavia, quell'enorme guadagno inaspettato non va direttamente a Charles. Una riduzione del 10% di tale utile netto - 39,8 milioni di dollari per il 2022 - viene accantonata per il mantenimento di Buckingham Palace e un ulteriore 15% viene utilizzato per finanziare i viaggi annuali, gli eventi formali, le pulizie e le buste paga della famiglia reale. E quei conti si sommano velocemente.

Il Ducato di Lancaster

Come re, ottiene anche il controllo del Ducato di Lancaster, una proprietà privata con $ 753 milioni di patrimonio netto che è di proprietà del monarca. Le entrate nette del Ducato vanno direttamente al re sotto forma di indennità chiamata Privy Purse, che copre tutte le altre spese ufficiali. (Nel 2022 ammontava a 24 milioni di dollari, al lordo delle imposte.) A differenza del Sovereign Grant, che è esentasse, la regina ha accettato nel 1993 di pagare volontariamente l'imposta sul reddito sulla parte della borsa privata non utilizzata per scopi ufficiali e Carlo ha accettato di mantenere la stessa politica al momento della sua adesione. Oltre alla Crown Estate e al Ducato di Lancaster, Charles detiene anche la Crown Estate Scotland, un portafoglio con circa 570 milioni di dollari di patrimonio netto, inclusi i fondali marini scozzesi, le proprietà rurali e i diritti di pescare il salmone selvatico ed estrarre oro naturale e argento in Scozia.

I gioielli della Corona

I gioielli della corona sono forse il bene più identificabile associato alla famiglia reale britannica. Come parte della Royal Collection, sono "detenuti in custodia dal monarca per la nazione". La Royal Institution of Chartered Surveyors ha stimato il loro valore a $ 4 miliardi nel 2019 , utilizzando come confronto la vendita dei gioielli della corona francese nel 1887 e la vendita dei gioielli della defunta principessa Margaret nel 2006. Il valore complessivo della Collezione Reale, che comprende opere di Rembrandt, Vermeer, Caravaggio e Leonardo Da Vinci, è indiscutibilmente molto più elevato. Secondo un rapporto del 2017 di Brand Finance , una società di valutazione del marchio con sede nel Regno Unito, si stima che la Royal Collection, inclusi i gioielli della corona, valga $ 12,7 miliardi.

Buckingham Palace

La proprietà più preziosa della collezione è, ovviamente, la residenza ufficiale londinese del re, Buckingham Palace, stimata in 4,9 miliardi di dollari. All'estremità inferiore, c'è Clarence House, la residenza formale di Carlo a Londra quando era Principe di Galles, del valore di 72 milioni di dollari. Balmoral e Sandringham, che ora sono di proprietà personale del re dopo che li ha ereditati dalla regina Elisabetta, valgono rispettivamente $ 118 milioni e $ 73 milioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA