Pier Luigi Bersani, Oggi è un altro giorno e il racconto del concerto di Bob Marley: «Si respirava hashish a volontà»

Mercoledì 23 Giugno 2021
Pier Luigi Bersani, ospite di Oggi un altro giorno di Serena Bortone su RaiUno

Pier Luigi Bersani, ospite di “Oggi un altro giorno” di Serena Bortone su RaiUno. Pierluigi Bersani, deputato di Leu, a “Oggi un altro giorno” ha raccontato un aneddoto legato al concerto tenuto da Bob Marley a San Siro nel 1980: “Si respirava hashish a volontà – ha spiegato – Mi guardavano tutti...”.

 

L’amore per la musica di Pierluigi Bersani è nota e il deputato Leu ospite a “Oggi è un altro giorno” di Serena Bortone ha raccontato dell’avventura vissuta per assistere al concerto di Bob Marley a San Siro, dovendo dividersi fra passione politica e musicale: “I casi della vita – ha raccontato ai microfoni del programma  -  Avevo i biglietti di questo concerto a San Siro, forse l'ultimo o il penultimo della sua carriera, e nello stesso giorno in Emilia-Romagna si insedia il primo consiglio regionale in cui vengo eletto. Vado, ero a Bologna e incrocio un pullman di giovani che partono per l’esibizione di Bob Marley. Salgo e arrivo allo stadio. Si respirava hashish a volontà e io ero vestito con un abito, per stare comodo mi ero tolto solo la cravatta. Gli spettatore sugli spalti mi guardavano perché ero l’unico che indossava la giacca fra 80mila presenti e pensavano fossi un questurino... Allora ho fatto questa parte, mi sono messo a girare per le tribune con un’aria da guardiano, mentre seguivo il concerto.  C’era chi appena mi vedeva nascondeva la mano….”.

Anche per il concerto dei Guns’n’Roses Pierluigi Bersani è dovuto temporaneamente “fuggire” dalla politica: “Mi fanno presidente della regione, devo fare la nuova giunta fra polemiche e riunioni, ma era nel 94 e io avevo il biglietto per i Guns’n’Roses. Io ho salutato tutti e me ne sono andato, i giornali il giorno dopo hanno titolato “Rose e fucili per Bersani”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento