CORONAVIRUS

Fase 2, al mare in sicurezza
con l'innovativa app dei pallanuotisti

Venerdì 15 Maggio 2020 di Diego Scarpitti
Matteo Gitto

Al mare in sicurezza. Si prospetta un’estate in Italia. Necessariamente. In attesa della riapertura delle piscine, i pallanuotisti si rimettono in gioco e attivano la fantasia ma anche la concretezza. Negli occhi e nel cuore sempre l’immagine bellissima del Molosiglio, con sfondo Vesuvio, l’ex della Canottieri Napoli Matteo Gitto ha creato una piattaforma web gratuita, per prenotare servizi in spiaggia oppure una serata al ristorante. Verso la normalità con ApriInSicurezza.it, come si chiama il sito creato insieme a Luca Di Rocco dell’Anzio Waterpolis. Una iniziativa originale quanto utile, che segue l’app Quezzak per i locali pubblici.

Effetto Coronavirus. Collegandosi al portale, l’utente potrà prenotare l’ingresso al lido balneare, l’ombrellone e il lettino, pagando tutto online. Tutto con un semplice e rapido click. E una volta al mare si potrà ordinare e pagare le consumazioni direttamente dall’ombrellone, senza doversi recare al bar.

Amico smartphone. Compito semplificato anche per i clienti, che desiderano prenotare il tavolo al ristorante e ordinare cibo da asporto. Molteplici e immediati i vantaggi, secondo gli sviluppatori clorati: questo sistema permetterà di recarsi in spiaggia o al ristorante in totale sicurezza, evitando contatti diretti con altre persone, azzerando code e pericolosi assembramenti. Uno strumento ingegnoso, per far ripartire la stagnante economia nazionale.

Benefici e facilitazioni anche per gli imprenditori, che, inserendo in anticipo il numero massimo di persone da accogliere nel proprio locale, potranno facilmente prevedere e controllare anzitempo ordinazioni e prenotazioni, assicurando, in pratica, il distanziamento sociale e una velocizzazione nei servizi, utile in epoca post Covid-19
 
«Napoli sempre nel cuore», riferisce il centrovasca classe’91, pure ex della Carpisa Yamamay Acquachiara, che ha ritrovato in biancorosso Alex Giorgetti, suo compagno in giallorosso. «Gli imprenditori interessati riceveranno la piattaforma per gestire ordini e prenotazioni con un costo irrisorio, che non andrà ad influire sulle finanze dell’esercizio commerciale. In taluni casi si potrà addirittura riceverla senza costi», spiega Gitto, punta di diamante dell’Iren Quinto, team delle due medaglie d’oro alle Universiadi 2019, Pierre Pellegrini e Mario Guidi.

«Il nostro obiettivo è sostenere il settore del turismo e dare una mano ai ristoratori, che si ritrovano con le ossa rotte a causa del Coronavirus. È uno strumento per affrontare la crisi e superarla. Lidi e ristoranti avranno una piattaforma autonoma, con il nome del proprio locale e i propri servizi», prosegue Gitto, che ha già riscontrato apprezzamento. «Stiamo ricevendo non pochi consensi, pensiamo che una soluzione come questa possa davvero contribuire a difendere il lavoro di tante persone». 

Waterpolo. Gitto si rivolge anche al mondo della pallanuoto e chiede il sostegno dei suoi colleghi in calottina, per diffondere l’iniziativa nell’intera penisola. «Chiunque vorrà, potrà entrare nel progetto. Vorremmo aiutare economicamente le persone colpite da questa crisi, come ad esempio gli sportivi. Basterà presentare la nostra piattaforma a ristoranti e stabilimenti», conclude fiducioso Gitto.

Sarà possibile godersi il mare, ordinando comodamente dall’ombrellone e pagare il conto direttamente da tavola. Niente file e nessun assembramento ai chioschi. Il servizio sarà attivo a partire dal 1 giugno sul sito ApriInSicurezza. Un’app ci salverà. Come il mare, la bellezza e la pallanuoto, disciplina da amare.
 
 
 
 
 
 
 
 

Ultimo aggiornamento: 18:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA