FF Napoli, Scolavino e Somma
invocano la 24esima vittoria stagionale

Venerdì 23 Aprile 2021 di Diego Scarpitti
Pasquale Scolavino e Lino Somma

Per FF Napoli-Futsal Polistena la fascia di capitano sarà affidata a Luca De Simone, squalificato Fernando Perugino nell’ultimo turno di campionato. A caccia della 24esima vittoria stagionale, gli azzurri intendono chiudere in bellezza una cavalcata senza precedenti. Cala il sipario domani pomeriggio al PalaCercola (ore 16).

«Stagione leggendaria che passerà sicuramente alla storia. Promozione in serie A e Coppa Italia successi meritati. Ci siamo guadagnati quanto vinto. Siamo andati oltre le più rosee aspettative, squadra costruita per vincere ma abbiamo stravinto. Non era pronosticabile e non è stato assolutamente facile». Bilancio ampiamente positivo tracciato dal direttore generale Pasquale Scolavino.

«Il campionato è scivolato via, tra diversi intoppi, infortuni, assenze per Covid-19 e squalifiche, ed è stato un cammino avvincente. La Coppa Italia è stata una competizione affascinante e stressante, dove ci siamo scontrati con compagini molto forti e non è stato semplice. Risultato schiacciante in finale: 5-0 all’Olimpus Roma».

Usa parole d’elogio il dg napoletano nei confronti del gruppo. «I ragazzi hanno dato il massimo. Mister Piero Basile mi ha sorpreso: persona eccezionale e preparatissima, che ha limato ogni dettaglio. Ringrazio di cuore l’intero staff. Tutti hanno dato un grandissimo contributo, soprattutto il presidente Serafino Perugino», sottolinea Scolavino.

Collante e catalizzatore di energie positive il team manager Lino Somma. «Annata straordinaria. Accumulato uno stress «salutare», perché la stagione si è rivelata entusiasmante e resterà nel nostro cuore. E’ andata al di là di quello che ognuno di noi si aspettava». Dal mancato ripescaggio in estate alla gloria sul parquet.  «A distanza di sette mesi da quella piccola delusione, per certi versi è stato meglio così. Vincere sul campo dà quel qualcosa in più e questo ulteriore anno di crescita ci fa sentire pronti per la A», afferma convinto Somma.

Doppio successo da incorniciare. «Bellissimo il successo della Coppa Italia al PalaSavelli, un susseguirsi di emozioni, che ha consacrato tutti i nostri sforzi. Non ci sono parole per esprimere la gioia che abbiamo provato». Binomio vincente. «Durante l’anno la pressione c’è sempre stata. Scolavino ed io cerchiamo di far star bene tutti e lavoriamo gomito a gomito, in modo che non manchi nulla. Si è creata una famiglia coesa. La 24esima vittoria sarebbe il coronamento della stagione», auspica Somma, dispensatore di sorrisi e prodigo di consigli.

FF Napoli atteso in un’altra dimensione. «Si alza l'asticella. La serie A sarà uno step importante, siamo però convinti di avere un roster competitivo. Non ci nascondiamo, inseriremo qualche pedina», anticipa Scolavino. «Napoli è nel sangue, abito a 50 metri dallo stadio. Emozione doppia portare il nome di Napoli in alto. La città risponderà presente, quando assaporeremo la massima categoria», assicura il direttore generale.

«Siamo cresciuti nel mito di Diego Armando Maradona e rappresentare la nostra città è motivo di orgoglio. Ritorniamo bambini, quando indossiamo la maglia azzurra e poi portare i colori di Napoli in giro è davvero il massimo», conclude Somma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA