Napoli femminile, le azzurre
studiano il calendario di serie A

Venerdì 7 Agosto 2020 di Diego Scarpitti
Napoli femminile
Scherzano e sorridono. E’ la strategia della leggerezza come antidoto alla tensione dell’incertezza. La prendono con filosofia (napoletana ovviamente), per stemperare l’importante attesa. Dopo il sorteggio dei calendari le azzurre di mister Giuseppe Marino fanno il punto della situazione e commentano gli impegni imminenti.

«Esordio a Bari. Sogno questo giorno da tantissimo tempo, perché è la mia prima esperienza in serie A. Senza pubblico e senza la mia famiglia: avvertirò sensazioni strane. Grandi saranno le emozioni. Match alla nostra portata e tenteremo di fare il meglio», illustra il derby del Sud Federica Cafferata. Prima giornata in Puglia e prima trasferta stagionale.
 
 

 
Poi debutto allo stadio Caduti di Brema a Barra. «Sono scaramantica», riferisce l’attaccante Isotta Nocchi, che aspetta la «sua» Fiorentina al varco.

«Non ho appuntato una partita in particolare. L’obiettivo è affrontare ogni gara con umiltà, come ha detto Chiara Groff. Spero riusciremo ad onorare sempre la maglia», osserva Elisabetta Oliviero, ex neroverde. Sassuolo-Napoli femminile in programma il 6 settembre. «Si spera di arrivare già con 6 punti alla terza giornata di campionato», auspica il difensore classe 1997.

Vuole tornare a ruggire in campo la catanese Giulia Risina. «Giocare con il Napoli in A sarà sicuramente una bellissima esperienza. Abbiamo tutte le carte in regola per fare bene. Dobbiamo continuare a lavorare umilmente. Ci prenderemo le nostre soddisfazioni».

Ultima del girone di andata il 17 gennaio 2021 con la Roma. «Ci aspettiamo un campionato difficile. Confido nella squadra e raggiungeremo gli obiettivi prefissati», afferma fiduciosa Livia Capparelli, ex giallorossa. Calerà il sipario definitivamente il 23 maggio tra le mura amiche. «Spero che per quella data saremo già su in classifica e di non arrivare all’ultimo respiro», conclude l’ex romanista Federica Di Criscio.

Due settimane ancora e poi sarà super show. Ultimo aggiornamento: 14:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA