Napoli femminile-Pink Bari,
Pistolesi: «Amma vencere»

Venerdì 22 Gennaio 2021 di Diego Scarpitti
Alessandro Pistolesi

«Amma vencere». Alla vigilia della prima di ritorno Alessandro Pistolesi spiega il da farsi in lingua napoletana. «Abbiamo un solo risultato». Ne sono ben consapevoli capitan Paola Di Marino e compagne, che scenderanno in campo domani (ore 12.30), animate da un unico pensiero: riscattare la sconfitta di misura in Puglia.

Molto più dello scontro salvezza Napoli femminile-Pink Bari. Derby del Sud allo stadio Caduti di Brema a Barra, dove le azzurre si presenteranno, però, senza le infortunate Deppy, Jacynta, Federica Di Criscio, Mariah Cameron e Sofieke Jansen.

«Abbiamo preparato la sfida in dettaglio», afferma l’allenatore ex Empoli. Penultima in griglia a tre punti contro il fanalino di coda ad una lunghezza. «Queste gare durano 95 minuti e quindi non bisogna viverle con l’ansia di indirizzarle subito nel verso giusto». Predica calma e lucidità coach Pistolesi, perché servirà un «approccio tranquillo e sereno».

Tra le mura amiche, seppur a porte chiuse, «cercheremo di imporre il nostro gioco». Sforzi e tensioni da distribuire nell’arco dell'incontro, dando spazio a «lettura e adattamento». Chiede giocate semplici Pistolesi, tali da esaltare il lavoro di gruppo.

«Tutte le ragazze potranno rivelarsi utili per perseguire l’obiettivo comune». La vittoria rilancerebbe in classifica il club del presidente Lello Carlino e darebbe inizio al nuovo corso. «Stiamo costruendo i nostri principi di gioco», conclude fiducioso Pistolesi. Testa e cuore. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA