Pomigliano-Juventus, è super sfida
al Gobbato con l'imbattuta capolista

Sabato 15 Gennaio 2022 di Diego Scarpitti
Giusy Moraca

«Senza timore ma con personalità». E’ quanto Domenico Panico ha espressamente chiesto a capitan Deborah Salvatori Rinaldi e compagne alla vigilia della prima giornata di ritorno. Stadio Ugo Gobbato pronto ad accogliere domani (ore 12) la capolista e imbattuta Juventus. In un anno bianconere incrociate già tre volte: in Coppa Italia, in amichevole e in campionato (28 agosto 2021).

«Finalmente si torna in campo», dichiara il tecnico granata. Si parte subito forte con un big match, una sfida di prestigio contro l’incontrastata regina del calcio femminile. A caccia della 36esima vittoria consecutiva il titolato team di Joe Montemurro, reduce dal successo della Supercoppa. Sarà assente Cristiana Girelli. «Siamo artefici del nostro destino», avverte Panico. Per seguire l’incontro si accederà soltanto con il Green Pass rafforzato e la mascherina FFP2.  

Serie A TimVision. «Sara Gama e socie sono fortissime ma giocheremo la nostra partita», assicura convinto l’allenatore napoletano. Le pantere non temono il confronto. Ex di turno l’argentina Dalila Belen Ippolito, che ha risolto con una magia lo storico derby con il Napoli femminile. «La società presieduta da Raffaele Pipola, di concerto con il direttore generale Biagio Seno, ha operato molto bene sul mercato con la solita competenza. Sono arrivate ragazze valide per il nostro progetto: hanno fame e voglia di mettersi in evidenza», osserva Panico, che dovrà fare a meno di Giusy Moraca, ferma ai box per scontare la squalifica. La trequartista classe 1996 (nella foto di Nicola Velotti) si è resa protagonista nel derby Primavera, mettendo a segno nel secondo tempo il definitivo 2-0.

Volti nuovi: Ella Mastrantonio (1992), Catarina Realista Ferreira (1995), Tori Della Peruta (2004) e Serena Landa (2001). Rosa rinforzata per centrare una rapida salvezza e festeggiare quanto prima l’ambizioso traguardo. Il portiere Federica Russo è approdata alla Fiorentina, destinazione scelta da Valentina Giacinti, ex bomber del Milan, corteggiata dall’intera Penisola calcistica. Alla Lazio, invece, Giulia Ferrandi

Elogi. Ex dg azzurro, Nicola Crisano ha riconosciuto ed esaltato l’impeccabile lavoro messo in atto dal patron Pipola e dal suo omologo Seno, complimentandosi per come sta procedendo il primo anno del Pomigliano nella massima serie. La Campania si sta ritagliando uno spazio importante nel movimento femminile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA